Avvocato Cavalea > Articoli  > Antitrust  > Violazione antitrust e risarcimento del lucro cessante.

Violazione antitrust e risarcimento del lucro cessante.

Violazione antitrust e risarcimento del lucro cessante.

La direttiva UE 2014/14 stabilisce il risarcimento del danno da violazione antitrust nell’Unione Europea.

Tale direttiva:

  • è stata attuata in Italia con il decr. legisl. n.3 del 2017 ed
  • implica il pieno risarcimento del danno subito.

In pratica la persona danneggiata deve trovarsi, a seguito del risarcimento, nella situazione in cui si sarebbe trovata se la violazione del diritto della concorrenza non fosse stata commessa.

Il risarcimento del danno patito da una persona fisica o giuridica deve comprendere:

-il danno emergente

-il lucro cessante e

-la corresponsione degli interessi

Il risarcimento del lucro cessante, che è il mancato guadagno, per la violazione del diritto della concorrenza dell’UE è necessario poiché in tema di controversie di natura economica o commerciale, una tale esclusione totale del lucro cessante si presta a rendere, di fatto, impossibile il risarcimento del danno. Si veda Corte di Giustizia UE, sentenza del 13.07.2006, cause riunite C-295/04 e C-298/84

Per ottenere il lucro cessante è però necessaria la prova anche presuntiva dell’esistenza di elementi:

  • certi ed oggettivi dai quali desumere, in termini di certezza o di elevata probabilità e
  • non di mera potenzialità l’esistenza di un pregiudizio economicamente valutabile.

Si veda Corte di Cassazione, sentenza n. 15385 del 13.07.2011.

Se ritieni l’articolo di utilità, condividilo con chi ne possa trarre beneficio. Grazie.

Se hai domande, non esitare a contattarmi: 0039-3389703108 / 00352-621469821 / email: avvcavalea@gmail.com

Condividi: