Avvocato Cavalea > Articoli  > Antitrust  > Verbale antitrust.

Verbale antitrust.

Verbale antitrust.

L’ispezione dell’Autorità Garante della Concorrenza può  anche proseguire per più giorni in base alle esigenze degli ispettori prima di concludersi con un “verbale antitrust”.
Quindi nel caso in cui non termini il primo giorno gli ispettori chiederanno che venga messo a disposizione un luogo ove depositare i documenti e gli atti di loro interesse.
A questi documenti verranno apposti i sigilli così come alla porta della stanza fornita dall’impresa per conservarli. Il giorno successivo verranno rimossi alla presenza di un responsabile aziendale per proseguire nell’ispezione.

Al termine dell’ispezione gli ispettori:

  • preleveranno i documenti per loro indispensabili e
  • redigeranno una lista che andrà firmata da un ispettore e dal rappresentante dell’impresa. E’ necessaria l’apposizione di una sigla su ogni pagina.

Ricordo che non possono essere prelevati documenti:

  • a) che esulano dall’oggetto e dallo scopo dell’accertamento e
  • b) i documenti coperti da ‘privilegio legale’ ovverosia la corrispondenza intercorsa con legali esterni dell’impresa.

Il verbale antitrust.
Al termine dell’ispezione gli ispettori dell’Autorità redigono un verbale delle operazioni svolte che il responsabile aziendale dovrà verificare essere completo e veritiero. Esso contiene l’indicazione delle operazioni materiali svolte dagli ispettori.
Il verbale dovrà contenere anche tutte le risposte fornite dal personale aziendale a fronte delle domande degli ispettori.
Il verbale andrà firmato da almeno:

  • un ispettore e
  • dal rappresentante della società.

E’ necessaria, come per la lista dei documenti, l’apposizione di una sigla su ogni pagina del verbale.
Il rappresentante dell’impresa potrà far annotare proprie osservazioni sul verbale.
Copia del verbale deve essere consegnata alla società.

Se ritieni l’articolo di utilità, condividilo con chi ne possa trarre beneficio. Grazie.

Condividi: