Avvocato Cavalea > Posts tagged "mercato"

Contratti di franchising ed Antitrust. Il caso Benetton.

Contratti di franchising ed Antitrust. Il caso Benetton. Nell’adunanza del 17.11.2020 l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha avviato un’istruttoria nei confronti del gruppo Benetton (con a capo la holding Benetton s.r.l.). L'antitrust ha ipotizzato un abuso di dipendenza economica ai sensi dell’articolo 9, comma 3 bis, della legge...

Complotto anticoncorrenziale e prova dello stesso.

Complotto anticoncorrenziale e prova dello stesso. Il complotto anticoncorrenziale (ovvero un accordo anticoncorrenziale) per esempio fra dipendenti di un’impresa ed un imprenditore concorrente, non è facile da dimostrare in giudizio in alcuni casi. Infatti nella pratica viene tenuto nascosto ai clienti, ai fornitori ed ai concorrenti. Non...

Il mercato concorrenziale. I vantaggi.

Il mercato concorrenziale. I vantaggi. Un mercato può definirsi concorrenziale quando: i venditori ed i compratori sono cosi numerosi che nessuno di essi, con il proprio comportamento, possa incidere in maniera significativa sui prezzi dei beni e servizi scambiati, ovvero tutti gli operatori (chiunque essi siano) abbiano pieno...

La libertà di entrare in un mercato concorrenziale.

La libertà di entrare in un mercato concorrenziale. Un reale mercato concorrenziale può esserci solo in condizioni di vera libertà ovverosia quando: 1)ogni operatore deve poter essere libero di acquistare o vendere le quantità di prodotti che desidera, 2)ogni soggetto economico deve poter entrare in qualsiasi momento nel...

La concorrenza ed il mercato nella Costituzione.

La concorrenza ed il mercato nella Costituzione. Breve evoluzione. La nostra normativa sulla concorrenza trova il suo fondamento nell’attuazione dell’art. 41 della Cost. il quale tutela e garantisce il diritto di iniziativa economica. Vi è quindi un solido legame fra: a) libertà di iniziativa economica, b) mercato e c)...

Concorrenza illecita e minaccia al privato.

Concorrenza illecita e minaccia al privato. Costituiscono atti di concorrenza illecita ai sensi dell’art. 513 bis cod. pen. tutti quei comportamenti coercitivi, connotati da violenza o minaccia, esplicati nell’esercizio di attività commerciali, industriali o produttive che integrano atti di concorrenza sleale ai sensi dell’art. 2598 cod. civ. Quindi sono ricompresi...

Norme amministrative e concorrenza sleale.

Norme amministrative e concorrenza sleale. La sola violazione di norme amministrative non implica necessariamente il compimento di un atto di concorrenza sleale ai sensi dell’art. 2598 n.3 c.c. attesa la moltitudine di norme che incidono sullo svolgimento dell’attività imprenditoriale. Quindi occorre distinguere: 1)norme che sono rivolte  a porre...

Identità commerciale dell’imprenditore.

L'identità commerciale dell'imprenditore. L’art. 2598 n. 1 c.c. sanziona come illeciti i comportamenti di imitazione servile confusoria. E’ necessario che la stessa sia idonea a creare confusione: -con i prodotti e -con l’attività del concorrente imitato. L’interesse tutelato è quello: -dell’imprenditore all’identità commerciale, oltre al correlativo interesse -dei consumatori contro gli sviamenti...

Violazione della legge antitrust.

Violazione della legge antitrust. Come si accerta la violazione della legge antitrust? Accertando se vi sono comportamenti distorsivi della competizione nel mercato. L’art. 2 della legge n.287 del 1990 (cosiddetta legge antitrust) dispone che siano nulle ad ogni effetto “le intese” fra imprese che abbiano ad oggetto...