Avvocato Cavalea > Articoli  > Concorrenza sleale  > Avviamento commerciale e rilevanza penale.

Avviamento commerciale e rilevanza penale.

Avviamento commerciale e rilevanza penale.

Sottrarre l’avviamento commerciale altrui può avere rilevanza penale.

Lo sviamento di clientela e lo storno dei dipendenti nonchè, più in generale, l’avviamento commerciale di un’azienda non possono costituire oggetto di distrazione.

I dipendenti, ancorchè questi ultimi contribuiscano a determinare l’avviamento dell’azienda,  sono persone e non possono essere degradati a bene patrimoniale oggetto di disposizione o distrazione.

La clientela invece non è altro che una semplice aspettativa di reiterazione di comportamenti passati (cioè l’aspettativa che il cliente ritorni, salvo il termine non si riferisca a rapporti contrattuali in essere).

Tuttavia lo sviamento di clientela e lo storno dei dipendenti, che costituiscono la base dell’attività produttiva dell’azienda, possono avere una rilevanza penale.

Se si tratti di aziende che possono essere ricondotte ad un’unica società, l’attività rilevante penalmente può essere inquadrabile nello schema dell’art. 223, n.2 della legge fallim. se dalle operazioni dolose di cui sopra ne è conseguito il fallimento.

(Normativa di riferimento: articoli 2598 e 2634 cod. civ. – legge fallim. articoli 216 e 223).

(Tribunale di Cosenza, sentenza n. 519 del 07-07-2011, G.U.P. F.L. Branda)

Condividi: