Avvocato Cavalea > Articoli  > Storno di dirigenti e competenza del Tribunale.

Storno di dirigenti e competenza del Tribunale.

Storno di dirigenti e competenza del Tribunale.

La causa di concorrenza sleale per semplice storno di dirigenti va incardinata avanti la sezione ordinaria del Tribunale.

Il Tribunale di Catania ha cosi statuito rifacendosi all’orientamento recente della Corte di Cassazione (ord. n. 11309 del 2017).

La Cassazione ha affermato che:

  • in tema di competenza delle sezioni specializzate in materia di impresa, ai sensi dell’art. 3 del d.lgs. 27 giugno 2003, n, 168, nel testo vigente alla luce delle modifiche apportate dall’art. 2 del Decreto-legge 24 gennaio 2012, n. 1, conv. nella legge 24 marzo 2012, n. 27,
  • la competenza della sezione ordinaria del Tribunale nel caso di proposizione di una domanda di accertamento di una ipotesi di concorrenza sleale pura.

Il caso verteva su uno storno di dirigenti nel quale l’ipotizzata lesione degli interessi della danneggiata riguardava le informazioni aziendali ed i processi e le esperienze tecnico-industriali e commerciali cd. know-how aziendale in senso ampio.

Quindi il Tribunale siciliano ritiene che se la fattispecie lesiva sia commessa senza la ipotizzata sussistenza, in tutto o in parte:

  • di privative oppure
  • di altri diritti di proprietà intellettuale,

direttamente o indirettamente risultanti quali elementi costitutivi o relativi all’accertamento dell’illecito concorrenziale sia di competenza della sezione ordinaria del Tribunale.

(Tribunale di Catania, sezione 4 civile, sentenza n.204 pubblicata il 16.01.2018, giudice N. La Mantia)

 Se ritieni l’articolo di utilità, condividilo con chi ne possa trarre beneficio. Grazie.

Se hai domande, non esitare a contattarmi: 0039-3389703108 / 00352-621469821 / email: avvcavalea@gmail.com

Condividi: