Avvocato Cavalea > Sentenze  > Concorrenza sleale  > Corte di Cassazione e Corti Europee  > Patto di esclusiva e concorrenza sleale.

Patto di esclusiva e concorrenza sleale.

Patto di esclusiva e concorrenza sleale.

Il risarcimento danni per la violazione del patto di esclusiva oltre al risarcimento danni per concorrenza sleale è ammissibile, ma questi ultimi vanno provati.

La Corte di Cassazione ha confermato il rigetto della domanda proposta dalla Coin Store s.r.l. nei confronti della Gruppo Coin s.p.a. per ottenerne la condanna al risarcimento dei danni da concorrenza sleale in quanto:

  • la società attrice Coin Store s.r.l. non ha fornito la prova di comportamenti dannosi della società convenuta ulteriori rispetto a quelli già posti a fondamento di una domanda proposta in sede arbitrale per la dedotta violazione di un patto di esclusiva.

I fatti esposti erano strettamente connessi ai comportamenti contrari alla buona fede nell’adempimento di quel contratto come già riconosciuto dal lodo arbitrale.
Sicchè la violazione del patto di esclusiva assume una rilevanza assorbente, in quanto carica di una potenzialità offensiva tale da includere anche i danni derivanti da concorrenza sleale.
E’ possibile il concorso tra:

  • azione di danno da inadempimento contrattuale e
  • azione di danno da concorrenza sleale,

ma non nel contesto della vicenda in esame.

Ciò in quanto la potenzialità offensiva della violazione del patto di esclusiva era tale da includere anche i danni derivanti da concorrenza sleale. La Corte di legittimità:

  • ritiene possibile il concorso delle due azioni di danno, contrattuale ed extracontrattuale, ma
  • non nel caso di specie in quanto la condanna al risarcimento dei danni in sede arbitrale per violazione del patto di esclusiva ha avuto un effetto ristoratore anche dei danni ipotizzabili come possibile conseguenza della dedotta concorrenza sleale.

La società attrice avrebbe dovuto dimostrare l’esistenza di ulteriori danni aggiuntivi rispetto a quelli riconosciuti dal collegio arbitrale per la violazione del patto di esclusiva.

(Corte di Cassazione, sezione 1 civile, sentenza n. 12500 pubblicata il 17-06-2015, presidente R. Rordorf).

Condividi: