Avvocato Cavalea > Sentenze  > Opera coreografica – diritti dell’autore della musica (sent.)

Opera coreografica – diritti dell’autore della musica (sent.)

Se in un’opera coreografica la parte musicale svolge un ruolo secondario,

all’autore della coreografia appartiene l’esercizio dei diritti di utilizzazione economica dell’opera coreografica, mentre

all’autore della musica spetta il diritto al compenso.

 

 

(Tribunale di Milano, sentenza del 19-02-2010, Pres. Marina Tavassi)

 

Il Tribunale di Milano ha applicato al caso di specie il chiaro disposto dell’art. 37 della legge sul diritto d’autore che qui sotto si riporta.

 

(Riferimenti normativi:

art. 37 della legge sul diritto d’autore: …nelle opere coreografiche o pantomimiche e nelle altre composte di musica, di parole e di danze o di mimica, quali le riviste musicali ed opere simili, in cui la parte musicale non ha valore o funzione principale, l’esercizio dei diritti di utilizzazione economica, salvo patto contrario, spetta all’autore della parte coreografica o pantomimica e, nelle riviste musicali, all’autore della parte letteraria…).