Avvocato Cavalea > Altro  > Made in Lazio – Corte Costituzionale

Made in Lazio – Corte Costituzionale

La Corte Costituzionale ha dichiarato incostituzionale la legge della Regione Lazio del 05 Agosto 2011 n. 9 che istituiva un elenco tenuto dalla struttura competente in materia di marketing del Made in Lazio suddiviso in 3 sezioni:

-Made in Lazio,

-Realizzato in Lazio,

-Materie prime del Lazio.

La Regione sosteneva che tale elenco fosse solo a scopo informativo anche ai sensi dell’art. 2, 2° comma lett. c)  dec. legisl. 06-09-2005, n.206 (Codice del Consumo).

Tuttavia la Corte Costituzionale ha stabilito che si tratta, in pratica, di 3 forme di marchiatura basate solo su una presunta miglior qualità del prodotto insita nella sola origine territoriale.

Tale normativa è:

-di ostacolo alla libera circolazione delle merci, protetta dagli articoli 34 e 36 del TFUE. La circolazione delle merci non può essere ristretta direttamente o indirettamente con qualsiasi misura sia all’importazione che all’esportazione, e

-viola gli articoli 117 e 120 della Costituzione in quanto le Regioni non possono adottare provvedimenti che ostacolino in qualunque modo la circolazione delle merci fra i rispettivi territori e la Regione Lazio ha altresì ecceduto dalle proprie competenze).

(Corte Costituzionale, sentenza n. 191 del 17-07-2012)