Avvocato Cavalea > Articoli  > Antitrust  > Libertà di concorrenza – consegna della posta “cd garantita”

Libertà di concorrenza – consegna della posta “cd garantita”

Le Poste italiane non detengono il monopolio della consegna della posta con il recapito cd. "garantito" (data ed ora certe). Tale servizio è destinato a soddisfare una clientela specifica (imprese, studi professionali) e quindi commerciale.

Tale servizio necessita di un’organizzazione particolare e non vi è alcuna necessità di mantenere l’esclusività per tale servizio che non può essere assimilato a quello "cd. tradizionale". Altrimenti Poste italiane violerebbe il divieto di abuso di posizione dominante

Un ulteriore passo avanti verso la liberalizzazione di un settore che necessita, più che mai, dell’ingresso di nuovi operatori.

(Riferimenti normativi: art. 4 dec. legisl. 261/1999; Direttiva CE 97/67)

(Si veda anche la sentenza della seconda sezione della Cassazione civile n. 14583/2012)

Condividi: