Avvocato Cavalea > Articoli  > Antitrust  > Intese restrittive della concorrenza per compagnie di assicurazione

Intese restrittive della concorrenza per compagnie di assicurazione

Intese restrittive della concorrenza per compagnie di assicurazione.

L’Antitrust in data 7 dicembre 2016 ha avviato un procedimento nei confronti delle principali compagnie assicurative attive in Italia che offrono polizze RC Auto, Le compagnie avrebbero posto in essere un’intesa restrittiva della concorrenza in violazione dell’articolo 101 del TFUE.
Le compagnie interessate dal procedimento sono:

  • Unipol Gruppo Finanziario S.p.A.,
  • UnipolSai Assicurazioni S.p.A.,
  • Compagnia Assicuratrice Linear S.p.A.,
  • Allianz S.p.A.,
  • Genialloyd S.p.A.,
  • Assicurazioni Generali S.p.A.,
  • Generali Italia S.p.A.,
  • Genertel S.p.A.,
  • AXA Assicurazioni S.p.A.,
  • Società Cattolica di Assicurazione – Società Cooperativa,
  • FATA Assicurazioni Danni S.p.A.,
  • TUA Assicurazioni S.p.A.

In particolare, il procedimento trae origine da alcune dichiarazioni pubbliche del Gruppo Generali e del Gruppo Unipol, del tipo:

  • in Italia dopo ”una fase di lunga discesa dei prezzi, i premi RC Auto aumenteranno”( Agenzia -Il Sole 24 Ore Radiocor Plus – Milano, 7 novembre 2016) o
  • in Italia si è assistito a una ”fortissima competizione dei prezzi non innescata da Generali che si sta attenuando o addirittura fermando”(Agenzia – Il Sole 24 Ore Radiocor Plus – Milano, 10 novembre) o
  • ”qualche movimento al rialzo dei prezzi soprattutto in Italia, dove pensiamo che la guerra dei prezzi stia per finire o forse è già finita’. E con la fine della guerra dei prezzi, ‘un miglioramento nella redditività dell’RC Auto” (Agenzia Il Sole 24 Ore Radiocor Plus – Milano, 10 novembre 2016),
  • ovvero altre dichiarazioni dello stesso genere riportate sui siti web del quotidiano Milano Finanza e del quotidiano di settore Assinews.

Tali esternazioni:

  • sono riferite al complesso del mercato e fanno riferimento
  • all’eliminazione delle dinamiche competitive sul prezzo delle polizze RC auto ed
  • alle rispettive strategie di prezzo comprensive degli aumenti dei premi.

Tali dichiarazioni potrebbero essere manifestazione di un’intesa restrittiva della concorrenza tra i principali operatori circa una possibile fine della ‘guerra dei prezzi’.
L’avvio del procedimento è stato notificato nel corso di alcune ispezioni effettuate dagli ispettori dell’Antitrust.
Sono state ispezionate anche da parte del Nucleo Speciale Antitrust della Guardia di Finanza le sedi di alcune delle società assicurative (la UnipolSai, la Allianz, le Generali, la AXA e la Amissima) così come l’ANIA.
Il termine del procedimento è previsto per il 31 marzo 2018.

Se ritieni l’articolo di utilità, condividilo con chi ne possa trarre beneficio. Grazie.

Condividi: