Avvocato Cavalea > Articoli  > Concorrenza sleale  > Informazioni commerciali. Nuove norme

Informazioni commerciali. Nuove norme

Nuove norme per la tutela delle informazioni commerciali

E’ in vigore il nuovo decreto legislativo sulla protezione:

-del know-how riservato e

-delle informazioni commerciali riservate (segreti commerciali)

contro l’acquisizione, l’utilizzo e la divulgazione illeciti.

Tale decreto interviene sul codice della proprietà industriale e sulle disposizioni del codice penale  in materia di segreto commerciale. Viene ampliato il divieto di acquisire, rivelare o utilizzare in modo abusivo le informazioni e le esperienze aziendali riservate salvo siano state conseguite in modo indipendente dal terzo.

Tali condotte si considerano illecite anche quando il soggetto al momento dell’acquisizione, dell’utilizzazione o della rivelazione era:

-a conoscenza o

-avrebbe dovuto essere a conoscenza secondo le circostanza del fatto che tali segreti erano stati ottenuti:

-direttamente o

-indirettamente

da un terzo che li utilizzava o rivelava illecitamente.

E’ però necessario che:

-gli imprenditori preservino al massimo le tali tipi di informazioni in qunto sono il vero e proprio patrimonio immateriale dell’azienda e

-le imprese si dotino di specifici strumenti di tutela contro questi illeciti, meglio se ex ante.

Fra questi si possono annoverare:

-misure fisiche idonee di protezione del segreto

-opportuni regolamenti e disciplinari interni

-le informazioni devono essere classificate come segrete per tutti i collaboratori dell’imprenditore,

-disciplinare particolari modalità di accesso e le relative procedure di controllo delle stesse,

-accordi di riservatezza o di segretezza,

-patti di non concorrenza per il tempo in cui il dipendente avrà cessato il rapporto di lavoro,

-accordi di non divulgazione.

(riferimenti normativi: d.lgs. del 11.05.2018 n.63 di attuazione della direttiva UE 2016/943 del Parlamento Europeo e del Consiglio in Gazzetta Ufficiale Serie Generale n.130 del 07.06.2018. Entrata in vigore del provvedimento: 22.06.2018).

Condividi: