Avvocato Cavalea > Altro  > Il disciplinare di DOP e IGP

Il disciplinare di DOP e IGP

Per beneficiare di una denominazione d’origine protetta (DOP) o di un’indicazione geografica protetta (IGP), un prodotto agricolo o  alimentare deve essere conforme ad un disciplinare.

Il disciplinare comprende almeno i seguenti elementi:

1) il nome del prodotto agricolo o alimentare che comprende la denominazione d’origine o l’indicazione geografica,

2) la descrizione del prodotto agricolo o alimentare mediante indicazione delle materie prime, se del caso, e delle principali caratteristiche fisiche, chimiche, microbiologiche o organolettiche del prodotto agricolo o alimentare,

3) la delimitazione della zona geografica e, se del caso, gli elementi che indicano il rispetto delle condizioni di cui all’art. 2 paragrafo 3 (del Reg. CE n. 510/2006),

4) gli elementi che comprovano che il prodotto agricolo o alimentare è originario della zona geografica delimitata di cui all’art. 2, paragrafo 1, lettera a) o b), a seconda dei casi,

5) la descrizione del metodo di ottenimento del prodotto agricolo o alimentare e, se del caso, i metodi locali, leali e costanti, nonchè gli elementi relativi al condizionamento, quando l’associazione richiedente, ai sensi dell’art. 5, paragrafo 1, stabilisce e motiva che il condizionamento deve aver luogo nella zona geografica delimitata per salvaguardare la qualità o garantire l’origine o assicurare il controllo,

6) gli elementi che giustificano:

a) il legame fra la qualità o le caratteristiche del prodotto agricolo o alimentare e l’ambiente geografico di cui all’art. 2, paragrafo 1 lettera a) o, a seconda dei casi,

b) il legame fra una determinata qualità, la reputazione o un’altra caratteristicha del prodotto agricolo o alimentare e l’origine geografica di cui all’art. 2, paragrafo 1, lettera b),

7) il nome e l’indirizzo delle autorità o degli organismi che verificano il rispetto delle disposizioni del disciplinare, e i relativi compiti specifici,

8) qualsiasi regola specifica per l’etichettatura delprodotto agricolo o alimentare in questione,

9) gli eventuali requisiti da rispettare in virtù di disposizioni comunitarie o nazionali.

L’esistenza di un disciplinare specifico e particolare è il requisito necessario ed indispensabile per la registrabilità di una DOP o una IGP ai snesi del Reg. CE 20-03-2006, n. 510.

(Normativa di riferimento: art. 4 Reg. CE 20-03-2006, n.510; D.M. 21-05-2007; Reg. CEE 14-07-1992, n. 2081/92; Reg. CE 14-12-2006, n.1898/2006).

Condividi: