Avvocato Cavalea > Articoli  > Antitrust  > I prezzi soft.

I prezzi soft.

I prezzi soft.

I prezzi soft raccomandati o consigliati dalle imprese, in caso di intesa orizzontale, sono vietati.

Tutti i tipi di accordi sui prezzi stabiliti da imprese o associazioni di imprese sono vietati.  Cosi come sono vietati in relazione a tutti i beni e servizi immessi sul mercato.

Il divieto di intese sui prezzi è relativo:

  • non soltanto alla determinazione di un prezzo fisso, ma
  • anche se le imprese determinano delle bande di oscillazione o dei limiti massimi di sconti.

Da ultimo le imprese utilizzano i cosiddetti  “prezzi soft”. In pratica danno una sorta di orientamento o di raccomandazione sui prezzi da applicare. I prezzi soft possono essere di tre tipi:

  • 1) prezzi indicativi,
  • 2) prezzi consigliati o
  • 3) prezzi raccomandati.

Questi tre esempi di raccomandazione di prezzi sono vietati se oggetto di una intesa orizzontale. 
Ciò che è discriminante è che la ‘raccomandazione’ sia in concreto efficace:

  • a modificare e
  • ad orientare i comportamenti delle imprese interessate.

A nulla rileverebbe una difesa delle imprese interessate ovvero delle associazioni di categoria relativamente alla circostanza che l’accordo o la raccomandazione non sia successivamente stata seguita o rispettata essendo ogni impresa libera di determinare il prezzo.

Mentre in caso di intese verticali vi è una certa elasticità da parte delle Autorità Antitrust nello stabilire se la pratica è vietata.