Avvocato Cavalea > Articoli  > Concorrenza sleale  > I presupposti della libera concorrenza

I presupposti della libera concorrenza

I presupposti della concorrenza sono due:

1-che gli imprenditori operino nel mercato rispettando delle regole

2-che i consumatori attribuiscano meriti e demeriti agli imprenditori da cui  provengono i beni ed i servizi offerti sul mercato.

Le imprese concorrenti devono rispettare le regole della correttezza e della lealtà nella libera competizione.

Il rispetto delle regole è necessario, affinchè non vi sia alcuna impresa che  si avvantaggi, a danno delle altre, dall’utilizzare metodi contrari alle norme di legge ed all’etica delle relazioni commerciali.

La concorrenza è una vera e propria competizione e gli imprenditori devono porsi sul mercato e competere ad armi pari, rispettando le regole del gioco cioè le regole legali della concorrenza.

I consumatori scelgono i prodotti o i servizi dell’imprenditore che reputano il più degno economicamente, ovverosia il migliore.

Ed è così che gli imprenditori, si sforzano:

a) di migliorare i prodotti offerti sul mercato e

b) di commercializzarli a costi più ridotti rispetto ai concorrenti promuovendo in questo modo il progresso economico.

Condividi: