Avvocato Cavalea > Articoli  > Antitrust  > I dodici atti dell’Autorità Antitrust si possono impugnare al TAR

I dodici atti dell’Autorità Antitrust si possono impugnare al TAR

I dodici atti dell’Autorità Antitrust si possono impugnare al TAR: quasi tutti i provvedimenti dell’Autorità Antitrust possono essere impugnati avanti il TAR ad eccezione di quelli aventi ad oggetto i rapporti di impiego privatizzati.
Infatti tutti gli atti adottati dall’Antitrust che sono idonei ad incidere sulla sfera soggettiva dei terzi. In particolar modo i seguenti provvedimenti di accertamento:
a)di intese restrittive della concorrenza,
b)di abusi di posizione dominante,
c)di accertamento del divieto di una concentrazione,
d)di rigetto degli impegni,
e)di adozione di una misura cautelare,
f)di accertamento dell’inottemperanza
g)i provvedimenti sulle istanze in materia di accesso.
Sono impugnabili anche:
h)le decisioni di archiviazione,
i)le autorizzazioni e le autorizzazioni con condizioni di operazioni di concentrazione,
l)le autorizzazioni in deroga,
m)le decisioni di accettazione degli impegni,
n)gli atti di chiusura di un’indagine conoscitiva quando diano luogo ad un avvio di istruttoria. In questo ultimo caso gli eventuali vizi dell’atto potranno essere fatti valere solo in sede di impugnazione del provvedimento finale.