Avvocato Cavalea > Altro  > diritto di satira – diffamazione – rilevanza penale

diritto di satira – diffamazione – rilevanza penale

La satira è un modo di manifestare il proprio pensiero attraverso la messa in ridicolo o alla berlina di caratteristiche fisiche, passioni, modi ovvero atteggiamenti di una persona.

Essa è una forma di espressione del proprio pensiero esercitato in modo sarcastico ed ironico attraverso un modo di espressione creativo ed artistico.

Il diritto di satira è tutelato dagli articoli 9, 21  e 33 della Costituzione.

Non si configura il reato di diffamazione ex art. 595 cod. pen. quando l’attività satirica usa in modo talmente esasperato, paradossale e surreale i tratti distintivi di una persona reale da rendere del tutto evidente che il giudizio critico non è rivolto alla singola persona, ma alla categoria sociale, culturale, politica di cui la medesima persona è ritenuta esponente.

(Cassazione penale sezione V, sentenza n. 1740 del 17-01-2012)

(Riferimenti normativi: articoli  9, 21, 33 Cost., art. 51 e 595 cod.pen.)