Avvocato Cavalea > Altro  > Denominazioni di origine – indicazioni geografiche – mercato vitivinicolo

Denominazioni di origine – indicazioni geografiche – mercato vitivinicolo

Il Regolamento n.510/2006/CE protegge le denominazioni di origine e le indicazioni geografiche:

1) dei prodotti agricoli destinati all’alimentazione umana elencati nell’allegato I del Trattato,

2) dei prodotti alimentari elencati nell’allegato I del regolamento n. 510/2006 e

3) dei prodotti agricoli elencati nell’allegato II del regolamento n.510/2006.

Mentre tale regolamente non si applica:

-ai prodotti del settore vitivinicolo (ad eccezione degli aceti di vino) ed

-alle bevande spiritose.

Al settore vitivinicolo si applica invece il Regolamento n. 479/2008 CE che disciplina:

1)gli strumenti di controllo e di sostegno al settore vitivinicolo e

2)la protezione delle indicazioni geografiche.

Il fine del Regolamento n. 479/2008 è quello:

-di incentivare la produzione di vini di qualità e

-di conservare e valorizzare i rispettivi territori.

Gli articoli 34 e ss. disciplinano invece la registrazione davanti alla Commissione delle denominazioni di origine e delle indicazioni geografiche dei prodotti vitivinicoli.

La tutela dei prodotti vitivinicoli è ormai uguale a quella dei prodotti con certificazione DOP ed IGP (Regolamento n.510/2006).

Infatti, a breve, dovrebbe esserci un unico Regolamento che unificherà definitivamente le due discipline.