Avvocato Cavalea > Articoli  > Antitrust  > Cosa fare in caso di ispezione antitrust.

Cosa fare in caso di ispezione antitrust.

Cosa fare in caso di ispezione antitrust.

Qual’è il comportamento da tenere e cosa fare in caso di ispezione antitrust?

In caso di ispezione da parte dell’Antitrust l’impresa dovrà essere preparata ad accogliere ed assistere:

  • gli ispettori che agiscono in gruppo e spesso
  • coadiuvati da personale della Guardia di Finanza al fine di garantire tutti i propri diritti e collaborare correttamente all’ispezione.

L’azienda oggetto di ispezione deve essere munita di:

  • a) un responsabile in caso di ispezione che dovrà:
  • 1) avvertire telefonicamente o via mail tutto il personale dell’azienda dell’ispezione e
  • 2) mettersi a disposizione degli ispettori;
  • b) un responsabile della rete informatica in quanto gli ispettori richiedono l’immediato accesso alle mail aziendali. Non può essere inibita agli ispettori ovvero ostacolata l’attività di controllo degli account aziendali;
  • c) un legale esperto della materia il cui compito sarà quello di:
  • 1) analizzare le ragioni dell’ispezione,
  • 2) studiare l’oggetto dell’ispezione,
  • 3) limitare e circoscrivere l’attività degli ispettori all’oggetto dell’ispezione, soprattutto nel momento di richiesta della documentazione,
  • d) una o più segretarie addette alla fotocopiatura della documentazione richiesta dagli ispettori e dovrà essere messo a disposizione un locale apposito per gli ispettori al fine di riunirsi ed analizzare la documentazione raccolta. Ricordo che gli ispettori potranno anche sigillare alcuni locali.
Condividi: