Avvocato Cavalea > Sentenze  > Copyright – diritti di sincronizzazione (sent.)

Copyright – diritti di sincronizzazione (sent.)

Copyright – diritti di sincronizzazione (sent.)

 

Il diritto di sincronizzazione è ricompreso fra le facoltà riservate, in via esclusiva, all’autore dell’opera dell’ingegno ai sensi dell’art. 12, 2° comma della legge sul diritto d’autore.

Nel caso sottoposto al Tribunale vi è stata la fissazione su di un supporto di un’opera musicale e l’utilizzo abbinato (e contestuale) della musica ad immagini in movimento.

Quindi per realizzare la sincronizzazione, soprattutto a scopo promozionale, è necessario acquisire preventivamente il consenso del titolare del diritto.

Altrimenti si configura una violazione del diritto di sfruttamento economico dell’opera ai sensi degli articoli 18 e 61 della legge sul diritto d’autore.

Infatti solo l’autor dell’opera può registrare l’opera stessa su di un supporto riproduttore di suoni.

La giurisprudenza, quindi, ritiene illecito, in assenza di accordo con il titolare del diritto, l’utilizzo di un brano musicale a corredo di immagini in movimento.

 

(Tribunale di Milano, sentenza del 19-07-2010, Pres. Marina Tavassi)