Avvocato Cavalea > Articoli  > Concorrenza sleale  > Concorrenza sleale per denigrazione: la diffusione di notizie relative a provvedimenti giudiziari

Concorrenza sleale per denigrazione: la diffusione di notizie relative a provvedimenti giudiziari

Un imprenditore può avere un forte interesse a divulgare notizie ed informazioni relative a provvedimenti giudiziari che ha ottenuto contro un concorrente per esempio per dimostrare alla collettività che il suo concorrente è stato scorretto commercialmente.

Questo è il caso della pubblicazione su uno o più giornali a diffusione locale o nazionale o alla comunicazione tramite diversi mezzi di comunicazione (anche internet) di aver ottenuto un provvedimento giudiziario favorevole (per esempio una sentenza o un provvedimento inibitorio).

Tale pubblicazione avviene su iniziativa personale.

Diverso è il caso in cui venga disposta dal giudice su richiesta della parte.

In linea generale tale pubblicazione su iniziativa personale può considerarsi lecita purchè:

1) i fatti non vengano distorti e

2) le modalità sia rispettose del contenuto della decisione.

Per esempio se il provvedimento è impugnabile oppure è già stato impugnato sarà necessario menzionarlo per dovere di correttezza e completezza.

Condividi: