Avvocato Cavalea > Sentenze  > Concorrenza sleale  > Settore penale  > Concorrenza sleale illecita ed aggravata.

Concorrenza sleale illecita ed aggravata.

Concorrenza sleale illecita ed aggravata.

Imporre ai titolari di esercizi commerciali i propri prodotti con metodi intimidatori vuol dire commettere il reato di concorrenza sleale illecita ed aggravata.

La Corte di Cassazione ha confermato l’ordinanza del Tribunale di Palermo, sezione per il riesame, che ha riconosciuto la sussistenza del reato di concorrenza sleale illecita ed aggravata grazie:

  • a dichiarazioni di collaboratori di giustizia ed anche
  • al contenuto di intercettazioni telefoniche ed ambientali di colloqui fra un coindagato e la persona offesa.

Quest’ultima è stata costretta a fare esclusivo ricorso alle forniture di caffè imposte da un indagato di associazione mafiosa.

Infatti gli indagati controllavano le forniture di caffè per gli esercizi commerciali:

  • in regime di monopolio ed
  • utilizzavano metodi intimidatori per obbligare gli esercenti a rifornirsi solo da loro.

(Corte di Cassazione, 6° sez. pen, sentenza n.44389 del 24.09.2019, rel. M.S. Giorgi)

Se ritieni l’articolo interessante, condividilo con chi ritieni ne possa trarre beneficio. Grazie.