Avvocato Cavalea > Articoli  > Concorrenza sleale  > Concorrenza sleale – arredi classici del design

Concorrenza sleale – arredi classici del design

Infatti prosegue il Tribunale, la semplice imitazione non è di per sè condotta parassitaria se non nei limiti in cui se ne tragga un vantaggio dall’altrui attività di progettazione, ricerca, sviluppo e commercializzazione del prodotto imitato.

(Sentenza n. 742 del 08-03-2010 -Tribunale di Firenze, sezione specializzata in materia di proprietà industriale e intellettuale)