Avvocato Cavalea > Articoli  > Antitrust  > Concorrenza – abuso di posizione dominante – Corte di Giustizia UE

Concorrenza – abuso di posizione dominante – Corte di Giustizia UE

Un’impresa di posta danese detiene una posizione dominante ed è soggetta ad un obbligo di distribuzione di lettere e pacchi. Tale impresa opera una riduzione selettiva dei prezzi di distribuzione della posta (non indirizzata a livelli inferiori ai costi totali medi, ma superiori ai costi incrementali).

La Corte ha stabilito che non si può considerare una politica di prezzi bassi applicati solo nei confronti di determinati importanti ex-clienti di un concorrente da parte di un’impresa che detiene una posizione dominante come abuso diretto all’esclusione della concorrente.

Non è quindi sufficiente il fatto del prezzo basso applicato, per esempio, ad un solo cliente.

Occorre valutare se la politica dei prezzi porti, senza alcuna giustificazione oggettiva, all’esclusione effettiva o probabile del concorrente, a danno della concorrenza e pertanto degli interessi dei consumatori.

(Corte di Giustizia Unione Europea, Lussemburgo, Sezione Grande, sentenza del 27-03-2012 nella causa n. C-209/10).