Avvocato Cavalea > Sentenze  > Concorrenza sleale  > Tribunali e Corti d’appello  > Comunicazione commerciale ingannevole. Il parametro del prezzo.

Comunicazione commerciale ingannevole. Il parametro del prezzo.

Comunicazione commerciale ingannevole. 

Una comunicazione commerciale che è idonea ad ingannare l’acquirente sulle condizioni del servizio offerto condiziona il consumatore medio all’atto in cui questi si deve liberamente e consapevolmente orientarsi sul mercato tra diversi offerenti.

Le azioni sono considerate ingannevoli nella misura in cui:

  • inducono o
  • siano idonee ad indurre

il consumatore medio ad assumere decisioni che altrimenti non avrebbe preso riguardo:

  1. al prezzo o
  2. al modo in cui questo è calcolato o
  3. all’esistenza di uno specifico vantaggio riguardo al prezzo.

I consumatori hanno interesse ad una comunicazione pubblicitaria:

  • non solo veritiera ma
  • anche “corretta”

che non alteri cioè slealmente i parametri di riferimento rispetto ai quali questi effettua le sue scelte tra i diversi operatori sul mercato perciò solo generando il pericolo di sviamento sleale a danno del concorrente.

Nel caso affrontato dal Tribunale meneghino una compagnia di navigazione che forniva servizio di trasporto passeggeri e merci aveva diffuso tramite diversi canali (cartaceo, mediante radio, tv, affissioni e web) un messaggio decettivo circa la gratuità del viaggio di ritorno e la riduzione del 30% del costo del viaggio di andata.

(Tribunale di Milano, sezione specializzata in materia di impresa, sentenza n. 8622 pubblicata il 08.08.2018, rel. A. Dal Moro)

Se ritieni l’articolo di utilità, condividilo con chi ne possa trarre beneficio. Grazie.

Se hai domande, non esitare a contattarmi 00393389703108 – 00352621469821 – email: avvcavalea@gmail.com

Condividi: