Avvocato Cavalea > Altro  > Competenza a sanzionare i casi di fallace indicazione del Made in Italy

Competenza a sanzionare i casi di fallace indicazione del Made in Italy

Il decreto legge  22-06-2012, n.83 aggiunge un ulteriore comma all’art. 4 comma 49 ter della legge 24-12-2003 n. 350 relativo alla tutela del Made in Italy.

Ora la competenza ad irrogare sanzioni di natura pecuniaria nei casi di fallace indicazione del Made in Italy spetta alle Camere di commercio, industria, artigianato ed agricoltura competenti per territorio. Le sanzioni possono arrivare fino ad euro 250.000,00

Condividi: