Avvocato Cavalea > Sentenze  > Concorrenza sleale  > Corte di Cassazione e Corti Europee  > Come escludere la concorrenza sleale.

Come escludere la concorrenza sleale.

Come escludere la concorrenza sleale.

Il semplice avverbio “già” è sufficiente ad escludere la concorrenza sleale.  L’so del nome di un gruppo e la concorrenza sleale.

La Corte di Cassazione ha escluso la confondibilità della denominazione “F.Paulin & G. Brandi già Cugini di Campagna” con la denominazione “Cugini di Campagna” per la presenza dell’avverbio di tempo “già”. Tale avverbio non ingenera confusione con la denominazione del gruppo musicale originario “Cugini di Campagna”.

L’avverbio in modo evidente ed univoco richiama la cessata  appartenenza e le origini dei due artisti (che già facevano parte in origine del gruppo).

L’uso del nome “Cugini di Campagna” resta di esclusiva pertinenza del gruppo originario anche quando taluno dei componenti originari se ne va o viene escluso, ma ognuno può evocare le radici della propria attività artistica in modo corretto.

L’apprezzamento del giudice di merito sulla confondibilità o meno di un marchio (o di una denominazione) ai sensi degli articoli 2564 e 2598 c.c. costituisce un giudizio di fatto incensurabile in Cassazione se sorretto da motivazione immune da vizi logici e giuridici. Si veda Corte di Cassazione n.6382 del 13.03.2017.

(Corte di Cassazione, sezione 1, sentenza n. 9013 pubblicata il 11.04.2018, rel. A. Valitutti).

Se ritieni l’articolo di utilità, condividilo con chi ne possa trarre beneficio. Grazie.

Se hai domande, non esitare a contattarmi 00393389703108 – 00352621469821 – email: avvcavalea@gmail.com

Condividi: