Avvocato Cavalea > Articoli  > Concorrenza sleale  > Colore violetto e la concorrenza sleale.

Colore violetto e la concorrenza sleale.

Colore violetto e la concorrenza sleale.

Anche il colore violetto e nel caso affrontato dalla Corte di Cassazione il “violetto 6433” ha una particolare capacità distintiva ed individualizzante e può essere tutelato se apposto su particolari contenitori. 

Infatti non è lesiva ogni imitazione di un prodotto altrui o di parti del medesimo.

Affinchè vi sia la violazione dell’art. 2598 n.1 c.c. e si commetta concorrenza sleale confusoria occorre che l’imitazione riproduca caratteristiche:

  1. individualizzanti e
  2. distintive del prodotto altrui.

Quindi le forme che non possono essere imitate sono:

  1. le forme superflue,
  2. le forme arbitrarie,
  3. le forme capricciose,
  4. le forme tecnicamente  insignificanti.

Possono invece essere imitate le forme funzionali. Queste ultime sono le forme che coincidono con le caratteristiche:

  • di struttura e
  • di funzionalità

delle quali è inevitabile l’esatta riproduzione ove non si voglia pregiudicare l’utilità che esse presentano.

Anche il colore nella sua veste monocroma (per esempio il “violetto 6433) può assumere carattere sia distintivo che individualizzante soprattutto se apposto su un particolare contenitore. Si veda sul punto la sentenza n. 3478 della Corte di Cassazione, sezione 1 civile, del 12.02.2009 (rel. M. Tavassi).

Il colore di un contenitore:

  • a) che sia assolutamente inusuale e particolare nel suo contesto di uso e
  • b) slegato dal prodotto-contenuto

può diventare elemento attrattivo nel momento di acquisto. Il colore è inteso come un qualcosa di superfluo, arbitrario o capriccioso e quindi tutelabile ad alcune condizioni.

Eventuali apposizioni da parte dell’imitatore di etichette nuove sul contenitore imitato non sono sufficienti per superare il rischio di confusione.

La Cassazione afferma che anche il colore, in un determinato contesto, è in grado di influire sulle scelte  di acquisto dell’acquirente e può, di conseguenza, essere tutelato contro imitazioni.