Avvocato Cavalea > Sentenze  > Concorrenza sleale  > Tribunali e Corti d’appello (Page 2)

Divieto di concorrenza del socio.

Divieto di concorrenza del socio. L’art. 2301 c.c. vieta l’esercizio in concreto di attività concorrenziale da parte del socio. Quest’ultimo non può senza il consenso degli altri soci: esercitare per conto proprio o altrui un’attività concorrente con quella della società né partecipare come socio illimitatamente responsabile ad altra...

Dipendenti altrui e storno in blocco.

Dipendenti altrui e storno in blocco. Lo storno illecito di dipendenti si verifica quando l’impresa concorrente (nel caso di specie operante nel settore delle spedizioni) si appropri di risorse umane altrui con modalità: non fisiologiche: in quanto potenzialmente rischiose per la continuità aziendale dell’imprenditore che subisce lo...

Messaggio pubblicitario ingannevole. Come “aggancia” il consumatore. Danni anche al concorrente legale.

Messaggio pubblicitario ingannevole per "agganciare" il consumatore. Danni anche al concorrente leale. Un messaggio pubblicitario ingannevole ed idoneo perciò ad influenzare le scelte del consumatore medio integra un comportamento scorretto ex art. 2598 n.3 c.c. a danno del concorrente. La sanzione contro la pubblicità ingannevole per pratiche...

Comunicazione commerciale ingannevole. Il parametro del prezzo.

Comunicazione commerciale ingannevole.  Una comunicazione commerciale che è idonea ad ingannare l’acquirente sulle condizioni del servizio offerto condiziona il consumatore medio all’atto in cui questi si deve liberamente e consapevolmente orientarsi sul mercato tra diversi offerenti. Le azioni sono considerate ingannevoli nella misura in cui: inducono o siano idonee...