Avvocato Cavalea > Sentenze  > Concorrenza sleale  > Tribunali e Corti d’appello (Page 18)

Concorrenza sleale interferente ‘ diritti titolati ‘ questione di ripartizione interna e non di competenza.

Anche per la Corte di Appello di Bari cosi come la Corte di legittimità "la ripartizione delle funzioni tra le sezioni specializzate e le sezioni ordinarie: a)non implica l'insorgenza di una questione di competenza, ma b)attiene piuttosto alla distribuzione degli affari giurisdizionali all'interno dello stesso ufficio. Di...

Invio di comunicazione denigratoria e falsa ‘ concorrenza sleale ‘ prevalenza del documento scritto rispetto alla testimonianza ‘ danno morale.

La condotta dell’invio di una missiva denigratoria contenente fra l’altro affermazioni risultate processualmente false (come quella di imputare ad un soggetto di proporre ai clienti del suo competitor la chiusura anticipata dei contratti in vigore) rientra indiscutibilmente nel quadro della concorrenza sleale per denigrazione. Cio' in...

Missiva spedita asseritamente denigratoria. Esclusione della concorrenza sleale ai sensi dell’art. 2598 n.3 c.c. Esempio pratico.

Nel caso affrontato dal Tribunale meneghino una società sosteneva che una missiva inviata (a dei distributori di un marchio e nell’ambito di rapporti di concessione di vendita) fosse in contrasto con le regole che presiedono a leali pratiche concorrenziali, in quanto a carattere denigratorio alla stregua...