Avvocato Cavalea > Articoli  > Brevetto – invenzioni industriali – contraffazione per equivalenti

Brevetto – invenzioni industriali – contraffazione per equivalenti

Si definisce contraffazione non integrale l’imitazione dell’opera altrui che non è integrale, ma che comunque tocca l’ambito della privativa altrui.

La contraffazione per equivalenti è una specie di contraffazione non integrale che si verifica quando l’idea inventiva che è alla base dell’invenzione brevettata, è presente anche nella realizzazione altrui.

La Cassazione ha stabilito che per escludere la contraffazione per equivalenti, in relazione ad un brevetto per invenzione industriale, non sia sufficiente una semplice variazione anche se originale di un singolo elemento del ritrovato brevettuale se la stessa variazione non consente di escludere l’utilizzo anche solo parziale del brevetto. (L’utilizzo anche solo parziale del brevetto è già illecito)

(Cass. Civ. Sez. I, sentenza n. 30234 del 30-12-2011)