Avvocato Cavalea > Articoli  > Concorrenza sleale  > Breve distinzione fra l’illecito civile e l’illecito concorrenziale.

Breve distinzione fra l’illecito civile e l’illecito concorrenziale.

L’illecito civile come l’illecito concorrenziale hanno la medesima funzione e cioè quella di prevenire e reprimere atti che possano arrecare un danno ingiusto.

La giurisprudenza considera l’art. 2043 c.c. (che è l’illecito civile) come genus, mentre l’art. 2598 c.c. (che è l’illecito concorrenziale) come species.

Tuttavia sotto due importanti aspetti si differenziano.

Gli atti di concorrenza sleale (cioè gli illeciti concorrenziali) possono essere puniti:

1-anche in assenza di dolo o di colpa e

2-se non hanno arrecato un danno effettivo ai concorrenti. E’ infatti sufficiente il danno cd. potenziale.

Queste differenze sono fondamentali. 

 

Condividi: