Carlo Cavalea

Norme amministrative e concorrenza sleale.

Norme amministrative e concorrenza sleale. La sola violazione di norme amministrative non implica necessariamente il compimento di un atto di concorrenza sleale ai sensi dell’art. 2598 n.3 c.c. attesa la moltitudine di norme che incidono sullo svolgimento dell’attività imprenditoriale. Quindi occorre distinguere: 1)norme che sono rivolte  a porre...

Carlo Cavalea

La concorrenza sleale per imitazione servile.

Concorrenza sleale per imitazione servile dei prodotti altrui. L'onere della prova. Per la configurabilità della concorrenza sleale da imitazione servile di beni altrui è necessaria: l’originalità del prodotto e la capacità distintiva. Essi integrano entrambi fatti costitutivi della imitazione servile di un prodotto. Tali due requisiti sono necessari non in...

Carlo Cavalea

Illecito concorrenziale confusorio.

Illecito concorrenziale confusorio. La capacità distintiva del prodotto cioè l’idoneità a distinguere i prodotti di un determinato imprenditore da quelli analoghi di altro è elemento essenziale per la configurazione dell’illecito concorrenziale confusorio ai sensi dell’art. 2598 n.1 c.c. La capacità distintiva non può essere acquisita per il...

Carlo Cavalea

Illiceità dello storno di dipendenti altrui.

Illiceità dello storno di dipendenti altrui. Non si configura l’illiceità dello storno di dipendenti altrui nel caso in cui manchi l’animus nocendi e cioè l’intenzione di danneggiare l’altrui azienda. Tale intenzione si ritiene sussistente ogni volta che lo storno sia posto in essere con modalità tali...

Carlo Cavalea

La presunzione di concorrenza sleale.

La presunzione di concorrenza sleale. E’ vero che l’art. 2600, 3° comma del cod. civ.  implica una presunzione di colpa, ma l’attore in concorrenza sleale deve prima provare una condotta materiale del convenuto riconducibile a talune delle ipotesi  di cui all’art. 2598 del cod. civ. La presunzione...

Carlo Cavalea

Come escludere la concorrenza sleale.

Come escludere la concorrenza sleale. Il semplice avverbio “già” è sufficiente ad escludere la concorrenza sleale.  L'so del nome di un gruppo e la concorrenza sleale. La Corte di Cassazione ha escluso la confondibilità della denominazione “F.Paulin & G. Brandi già Cugini di Campagna” con la denominazione...

Carlo Cavalea

Inizio della prescrizione in caso di illecito antitrust.

Inizio della prescrizione in caso di illecito antitrust. Con riguardo: ad imprese che operano nel medesimo settore di mercato nell’ipotesi di abuso di posizione dominante, l’inizio del computo della prescrizione va anticipato all’inizio dell’istruttoria innanzi all’Autorità antitrust. Ciò nel caso in cui si tratti di operatori che abbiano partecipato...

Carlo Cavalea

Prescrizione e normativa antitrust.

Prescrizione e normativa antitrust. Da quando inizia a decorrere la prescrizione in materia di antitrust e quale è il Tribunale competente per richiedere il risarcimento dei danni in caso di illecito antitrust? Appartengo alla giurisdizione del Giudice ordinario ed in particolare alla sezione specializzata in materia d’impresa...

Carlo Cavalea

Prodotti confondibili e la concorrenza sleale.

Prodotti confondibili e la concorrenza sleale. L’interesse tutelato, nell’ ipotesi di cui all’ art. 2598 n. 1 c.c., che pone il divieto specifico di atti confusori inerenti i nomi e segni distintivi o i prodotti, è quello: -dell’imprenditore all’ identità commerciale, oltre -al correlativo interesse dei consumatori contro...

Carlo Cavalea

La concorrenza potenziale ed il profitto dell’imprenditore.

La concorrenza potenziale ed il profitto dell'imprenditore. La tutela accordata al titolare della ditta dall’art. 2564 c.c. concorrere con la tutela contro atti di concorrenza sleale, a norma dell’art. 2598 n. 1 c.c. qualora: -oltre alla suddetta confondibilità, sufficiente per l’applicazione del citato art.2564 c.c., -si verifichi anche...

Carlo Cavalea

Come tutelare la ditta dell’imprenditore.

Come tutelare la ditta dell'imprenditore. La disposizione normativa dell’art. 2564 c.c. è posta a tutela: -del diritto dell’imprenditore al proprio segno distintivo costituito dalla ditta ed -a proteggerlo dal pericolo di confusione, per effetto dell’uso, da parte di un altro imprenditore, di una ditta uguale o simile. Cosa si verifica...

Carlo Cavalea

Concorrenza sleale per appropriazione di pregi.

Concorrenza sleale per appropriazione di pregi. La concorrenza sleale per appropriazione dei pregi dei prodotti o dell’impresa altrui non consiste nell’adozione, sia pur parassitaria, di tecniche materiali o procedimenti già usati da altra impresa. In questo ultimo caso si configura, piuttosto, la concorrenza sleale per imitazione servile. Quindi...

Carlo Cavalea

Identità commerciale dell’imprenditore.

L'identità commerciale dell'imprenditore. L’art. 2598 n. 1 c.c. sanziona come illeciti i comportamenti di imitazione servile confusoria. E’ necessario che la stessa sia idonea a creare confusione: -con i prodotti e -con l’attività del concorrente imitato. L’interesse tutelato è quello: -dell’imprenditore all’identità commerciale, oltre al correlativo interesse -dei consumatori contro gli sviamenti...

Carlo Cavalea

La disciplina della concorrenza sleale.

La disciplina della concorrenza sleale. Applicabilità a tutti gli imprenditori. La disciplina della concorrenza sleale ai sensi degli articolo 2598 del cod. civ. si applica a tutte le imprese: -i cui prodotti e servizi concernano la stessa categoria di consumatori e                    -che operano in una qualsiasi delle...

Carlo Cavalea

Cessazione dell’attività e concorrenza sleale

Cessazione dell’attività e concorrenza sleale. Ancora possibile? Un persona fisica operava nel mercato tramite una società a resp. limitata di cui era socia unica ed amministratrice. Avendo perso clientela e fatturato decideva di proseguire la propria attività sotto forma di impresa individuale (meno onerosa). La Corte di...

Carlo Cavalea

La tassazione del patto di non concorrenza.

La tassazione del patto di non concorrenza. Spesso capita che una impresa faccia sottoscrivere al prestatore di lavoro subordinato un apposito patto di non concorrenza. Esso viene tenuto distinto dal contratto di lavoro subordinato ed è sottoscritto separatamente. Il datore di lavoro riconosce una specifica somma al lavoratore...

Carlo Cavalea

Pratiche commerciali scorrette. Contratti a distanza.

Pratiche commerciali scorrette. Contratti a distanza. L’Antitrust in data 24.10.2018 ha chiuso tre procedimenti istruttori per pratiche commerciali scorrette adottate: -dalle società Switch Power s.r.l. e Union s.r.l. attive nella fornitura di energia elettrica e -dall’impresa individuale Prima Consulenza di Alessandro Marcucci che forniva presunti servizi di manutenzione...

Carlo Cavalea

Supplemento di prezzo. Intervento dell’Antitrust.

Supplemento di prezzo. Intervento dell'Antitrust. L’Antitrust ha ricevuto segnalazioni riguardanti l’applicazione di un supplemento di prezzo per l’acquisto di vari beni e servizi quali: -biglietti e abbonamenti del trasporto pubblico, -servizi di lavanderia, -bevande e alimenti mediante carta di credito e/o debito effettuato presso esercizi commerciali anche di piccola dimensione...

Carlo Cavalea

Atti di concorrenza sleale ed inibitoria.

Atti di concorrenza sleale ed inibitoria. L’art. 2599 c.c. prevede che la sentenza che accerta atti di concorrenza sleale: -ne inibisce la continuazione e -dà gli opportuni provvedimenti affinché ne vengano eliminati gli effetti. Di talché è evidente che la medesima tutela ovverosia: -la eliminazione degli effetti già prodotti e -l’inibizione...

Carlo Cavalea

Concorrenza sleale su internet

Fra le ipotesi di concorrenza sleale su internet si riscontrano si annoverano: 1) L’uso abusivo di un domain name che riproduca un marchio registrato da altra società e dalla medesima utilizzato quale proprio domain name per fornire beni e servizi sulla rete di internet. In passato vi...

Carlo Cavalea

Domain name altrui e concorrenza sleale.

Domain name altrui e concorrenza sleale. La concorrenza sleale si può realizzare anche tramite internet che è equiparata ad un organo di stampa. La concorrenza degli imprenditori sul web, grazie agli sviluppi delle tecnologie informatiche, è sempre più in espansione. Le potenzialità di internet sono enormi, molto maggiori degli...

Carlo Cavalea

Autorità garante della concorrenza. L’istruttoria.

Cosa succede se l’Autorità garante della concorrenza riceve una denuncia relativamente a condotte che possono pregiudicare la concorrenza? Il caso viene assegnato alla direzione interna competente per la materia della denuncia. La direzione si occupa di una prima indagine preliminare e successivamente propone all’Autorità di: avviare un’istruttoria o non...

Carlo Cavalea

SIAE multata dall’Antitrust. Cifra simbolica.

SIAE multata dall'Antitrust.  In data 25.09.2018 l’Antitrust ha accertato che la SIAE dal giorno 01.01.2012, ha abusato della propria posizione dominante violando l’art. 102 TFUE. Nel particolare ha messo in atto più condotte volte sistematicamente: ad escludere i concorrenti dai mercati relativi ai servizi di gestione dei diritti...

Carlo Cavalea

Concorrenza per confondibilità.

Concorrenza per confondibilità. La concorrenza per confondibilità: le fattispecie confusorie previste dall’art. 2598 n.1 c.c. Questa disposizione normativa stabilisce che “compie atti di concorrenza sleale chiunque: usa nomi o segni distintivi idonei a produrre confusione con i nomi o con i segni distintivi legittimamente usati da altri o imita...

Carlo Cavalea

La diffida e concorrenza sleale.

La diffida e la concorrenza sleale. La diffida inviata a terzi può essere una forma di concorrenza sleale. Infatti commette concorrenza sleale anche chi diffonde notizie e apprezzamenti sui: prodotti e sull’attività di un concorrente, idonei a determinarne discredito ai sensi dell’art. 2598 n. 1 c.c. Nella prassi capita spesso...

Carlo Cavalea

Apple sanzionata dall’Antitrust.

In data 25.09.2018 l’antitrust ha accertato che società gruppo Apple ovverosia la Apple Italia s.r.l., Apple Retail Italia s.r.l. ed Apple distribution international, società di diritto irlandese) hanno posto in essere pratiche commerciali scorrette. Tali società avrebbero violato gli artt. 20, 21, 22 e 24 del...

Carlo Cavalea

Samsung sanzionata dall’Antitrust.

In data 25.09.2018 l’antitrust ha accertato che società gruppo Samsung (Samsung Electronics Italia s.p.a., Samsung Electronics s.p.a. e Samsung Electronics Co Ltd) hanno posto in essere pratiche commerciali scorrette violando gli artt. 20, 21, 22 e 24 del Codice del Consumo. Alcuni aggiornamenti del firmware dei cellulari: hanno provocato...

Carlo Cavalea

Cooperativa Taxi Torino. Accertamento antitrust.

Cooperativa Taxi Torino. Accertamento antitrust. Nell’adunanza del 10.10.2018 l’Antitrust ha avviato un procedimento istruttorio nei confronti della società Cooperativa Taxi Torino che gestisce il servizio radio taxi a Torino. Ad essa aderiscono oltre il 90% dei tassisti attivi a Torino (circa 1.400 tassisti). La segnalazione all’AGCM è stata...

Carlo Cavalea

Fideiussione omnibus ed intese bancarie.

Fideiussione omnibus ed intese bancarie. La nullità dei contratti di fideiussione omnibus per violazione del divieto di intese anticoncorrenziali di che tipo è? La fideiussione omnibus che riproduca il testo dello schema contrattuale predisposto dall’ABI nel 2003, adottato generalmente da parte degli istituti di credito, è stata...

Carlo Cavalea

Contratti di fideiussione nulli per violazione norme antitrust.

Contratti di fideiussione nullo per violazione norme antitrust. Le norme bancarie uniformi ABI in materia di contratti di fideiussione sono state considerate nulle in quanto contenevano clausole contrarie a norme imperative. Le Banche però uniformavano i loro contratti di fideiussione agli schemi dell'ABI.  Quindi i consumatori stipulavano...

Carlo Cavalea

Violazione della legge antitrust.

Violazione della legge antitrust. Come si accerta la violazione della legge antitrust? Accertando se vi sono comportamenti distorsivi della competizione nel mercato. L’art. 2 della legge n.287 del 1990 (cosiddetta legge antitrust) dispone che siano nulle ad ogni effetto “le intese” fra imprese che abbiano ad oggetto...

Carlo Cavalea

Nullità di una intesa e risarcimento dei danni.

Nullità di una intesa e risarcimento dei danni. Chi, imprenditore o consumatore, intente agire con una azione per far accertare la nullità di una intesa ed ottenere anche il risarcimento dei danni ai sensi dell’art. 33 della legge n.287 del 1990 (legge antitrust) deve agire avanti...

Carlo Cavalea

Nuove linee guida compliance antitrust.

Nuove linee guida compliance antitrust. L’AGCM il giorno 25.09.2018 ha emanato le nuove linee guida sulla compliance antitrust. Le nuove regole di compliance antitrust servono alle imprese per avere degli orientamenti su: la definizione del contenuto del programma di compliance, la richiesta di valutazione del programma ai fini...

Carlo Cavalea

Principi base della concorrenza sleale.

Principi base della concorrenza sleale. La sentenza n.11224 del 2015 è importante perchè specifica 4 principi base della concorrenza sleale: 1) la responsabilità del terzo interposto, 2) cosa si intende per attività in concorrenza, 3) la tutela della ditta ai sensi dell’art. 2598 n.1 c.c. e 4) la liquidazione del...

Carlo Cavalea

Imprese nazionali favorite dall’Antitrust?

Imprese nazionali favorite dall'Antitrust? Il diritto antitrust deve garantire un identico trattamento a tutte le imprese di qualunque nazionalità siano. Tuttavia spesso, nella prassi, si riscontrano più preoccupazioni cd. 'protezionistiche'. Le autorità tendono ad applicare il diritto antitrust alle imprese nazionali con minore severità di quanto non...

Carlo Cavalea

Integratori alimentari. Promesse non vere.

Integratori alimentari. Intervento dell'Antitrust. L’Antitrust in data 13.09.2018 ha concluso un procedimento istruttorio nei confronti: dei professionisti che vendono e promuovono gli integratori alimentari “Life 120” attraverso il sito Internet Life120.it e della trasmissione televisiva “Il cerca salute”, diffusa sul territorio nazionale da numerose emittenti televisive locali. Le condotte scorrette sarebbero...

Carlo Cavalea

Albo degli agenti e patto di non concorrenza.

Albo degli agenti e patto di non concorrenza. La mancata cancellazione di un agente dall'albo degli agenti commerciali non integra da sola la violazione del patto di non concorrenza. Un agente commerciale aveva stipulato un patto di non concorrenza per il periodo successivo alla cessazione del rapporto...

Carlo Cavalea

Domanda di concorrenza sleale.

Domanda di concorrenza sleale La domanda di concorrenza sleale non può essere assorbita da quella di contraffazione. La Corte di Cassazione ha specificato, cassando sul punto la decisione della Corte di appello, che proposta la domanda di concorrenza sleale quest’ultima non possa essere assorbita da quella...

Carlo Cavalea

Responsabilità extracontrattuale fra imprenditori: art. 2598 c.c. o art. 2043 c.c?

Responsabilità extracontrattuale fra imprenditori: art. 2598 o art. 2043 c.c? L’articolo 2598 cod. civ. attiene alla responsabilità extracontrattuale fra imprenditori. Tende a reprimerne comportamenti di concorrenza sleale anche se si traducano in violazioni di norme di diritto pubblico (Corte di Cassazione, Sezioni Unite, sentenza n. 582 del...

Carlo Cavalea

Intese non vietate.

Intese non vietate. Quali sono?  Le disposizioni dell’art. 101 TFUE possono essere dichiarate inapplicabili a qualsiasi 1)accordo o categoria di accordi fra imprese, 2)decisione o categoria di decisioni di associazioni di imprese, nonchè a  3)pratiche concordate o categorie di pratiche concordate che contribuiscano a: a)migliorare la produzione o la distribuzione...

Carlo Cavalea

Dipendenza economica ed abuso. Dove far causa?

Dipendenza economica ed abuso. Dove far causa? In caso di abuso di dipendenza economica non è competente la sezione specializzata. In tema di competenza delle sezioni specializzate in materia di impresa, ai sensi dell'art. 3 del d.lgs. 27 giugno 2003, n. 168, come modificato dall'art. 2 del...

Carlo Cavalea

Il divieto di abuso di dipendenza economica.

Divieto di abuso di dipendenza economica. Vi è un divieto di abuso di dipendenza economica e di approfittamento della particolare debolezza di un’impresa a suo danno.  L’art.9 della legge n.192 del 1998 disciplina le subforniture nelle attività produttive. Tale articolo stabilisce che: è vietato l’abuso da parte di...

Carlo Cavalea

Grande distribuzione organizzata. Intervento dell’Antitrust.

Grande distribuzione organizzata. Intervento dell'Antitrust. L’Antitrust ha aperto ben sei istruttorie nei confronti dei principali operatori nazionali nel settore della Grande distribuzione organizzata: Coop Italia, Conad, Esselunga, Eurospin, Auchan e Carrefour al fine di verificare una presunta pratica sleale a danno delle imprese di panificazione.  I procedimenti sono stati avviati grazie ad una segnalazione...

Carlo Cavalea

La nuova direttiva 2014/104/UE e le prove

La nuova direttiva 2014/104/UE ed il sistema probatorio. Un aiuto ai danneggiati per facilitare le richiesta di danni. Infatti la nuova direttiva 2014/104/UE in tema di risarcimento del danno da illecito antitrust vuole garantire una piena tutela del risarcimento del danno. Per cui consente al danneggiato...

Carlo Cavalea

Pagamento di interessi e danno antitrust.

Pagamento di interessi e danno antitrust. Il pagamento di interessi nel caso di risarcimento del danno da illecito antitrust può essere richiesto. Ciò in quanto il risarcimento del danno da violazione del diritto della concorrenza dell’Unione Europea deve essere integrale. Deve coprire integralmente il pregiudizio sofferto dalla...

Carlo Cavalea

Violazione antitrust e risarcimento del lucro cessante.

Violazione antitrust e risarcimento del lucro cessante. La direttiva UE 2014/14 stabilisce il risarcimento del danno da violazione antitrust nell’Unione Europea. Tale direttiva: è stata attuata in Italia con il decr. legisl. n.3 del 2017 ed implica il pieno risarcimento del danno subito. In pratica la persona danneggiata deve...

Carlo Cavalea

TicketOne s.p.a. e vendita di biglietti online

Ticketone s.p.a. e vendita di biglietti online Nell’adunanza del 20 settembre 2018, l’Antitrust ha deliberato l’avvio di un’istruttoria per accertare l’esistenza di un abuso di posizione dominante della -TicketOne s.p.a. e -della sua controllante, la tedesca CTS Eventim AG & Co. kgaA, per presunta violazione dell’articolo 102 del TFUE. La...

Carlo Cavalea

Storno di dirigenti e competenza del Tribunale.

Storno di dirigenti e competenza del Tribunale. La causa di concorrenza sleale per semplice storno di dirigenti va incardinata avanti la sezione ordinaria del Tribunale. Il Tribunale di Catania ha cosi statuito rifacendosi all’orientamento recente della Corte di Cassazione (ord. n. 11309 del 2017). La Cassazione ha affermato...

Carlo Cavalea

Vendite online. Attenzione a questi siti.

Vendite online. Attenzione a questi siti. L’Autorità Antitrust nell’adunanza del giorno 01.08.2018 ha concluso il procedimento istruttorio avviato nei confronti della società Tecnomaster.Biz s.p.a. che è stata sanzionata per 220.000,00 euro. Tale società si occupa di vendite online di apparecchiature elettroniche per telecomunicazioni e di altri componenti...

Carlo Cavalea

Lyoness ed il Multi Level Marketing.

Lyoness ed il Multi Level Marketing. Lyoness e le pratiche del Multi Level Marketing sotto l’occhio dell’Autorità Antitrust. L’antitrust ha aperto un procedimento istruttorio contro la Lyoness Italia s.r.l. in qualità di professionista, con sede a Verona a fronte di numerose segnalazioni pervenute dai consumatori. Il professionista è...

Carlo Cavalea

Contrattazione con dipendenti altrui.

Contrattazione con dipendenti altrui. La concorrenza illecita per mancanza di conformità ai principi della correttezza non può mai derivare: dalla mera constatazione di un passaggio di collaboratori (cosiddetto storno di dipendenti) da un'impresa ad un'altra concorrente e dalla contrattazione che un imprenditore intrattenga con il collaboratore del concorrente. Tali...

Carlo Cavalea

Padre del socio e concorrenza sleale.

Padre del socio e concorrenza sleale. Anche il padre del socio può fare concorrenza sleale per avvantaggiare suo figlio o l'imprenditore presso il quale lavora il figlio. E’ un principio ormai pacifico nella giurisprudenza quello per il quale la concorrenza sleale deve ritenersi fattispecie tipicamente riconducibile ai...

Carlo Cavalea

Format televisivo e concorrenza sleale.

Format televisivo e concorrenza sleale. L'autore di un format televisivo non può considerarsi imprenditore e quindi non si applica al medesimo la normativa in materia di concorrenza sleale. Infatti la costante giurisprudenza della Corte di legittimità ha ripetutamente affermato che la concorrenza sleale è fattispecie propria dei...

Carlo Cavalea

Reato di concorrenza illecita.

Reato di concorrenza illecita.  Quale è il comportamento dell'imprenditore che integra il reato di concorrenza illecita? Nell’ambito della Corte di Cassazione in ordine a quale sia la condotta materiale oggetto del reato di concorrenza illecita di cui all’art. 513 bis cod. pen. vi è un contrasto. Prima interpretazione. A...

Carlo Cavalea

Spazi pubblicitari e concorrenza sleale.

Spazi pubblicitari e concorrenza sleale.  Non si possono vendere spazi pubblicitari anche con contenuti audiovisivi altrui in violazione delle norme sul diritto d'autore. La condotta del Gruppo Editoriale l’Espresso s.p.a. ha integrato la violazione del disposto dell’art. 2598 n.3 c.c. in quanto ha posto in essere una...

Carlo Cavalea

Storno di agenti commerciali e concorrenza sleale.

Storno di agenti commerciali e concorrenza sleale. Lo storno di agenti commerciali del concorrente in gran quantità unitamente al "capo area" configura concorrenza sleale ai sensi dell'art. 2598 n.3 c.c. La Corte di Cassazione ha ribadito un principio di diritto ormai pacifico in materia di storno di...

Carlo Cavalea

Aci multata per spese aggiuntive in relazione all’uso di carte di credito e bancomat.

Aci multata per spese aggiuntive in relazione all'uso di carte di credito e bancomat. Il Codice del Consumo all’art. 62 stabilisce un divieto assoluto di imporre spese aggiuntive ai consumatori per l’utilizzo di determinati strumenti di pagamento come: carte di credito o bancomat. Tuttavia: l’Aci (Automobile Club d’Italia) e la società...

Carlo Cavalea

WhatsApp ed istruttoria Antitrust.

Whatsapp ed istruttoria Antitrust. In data 20-10-2016 l’autorità Antitrust ha aperto due istruttorie nei confronti di whats’app inc per presunte violazioni del codice del consumo. 1)Il primo procedimento era volto ad acclarare se la società americana avesse costretto gli utenti di WhatsApp messenger ad accettare integralmente dei...

Carlo Cavalea

Socio accomandatario e divieto di concorrenza.

Socio accomandatario e divieto di concorrenza. Al socio accomandatario di una s.a.s. si applicano le norme sui soci della s.n.c. e quindi può essere escluso della società se viola il divieto di concorrenza. La Corte di Cassazione ha confermato ormai un principio pacifico nella sua giurisprudenza ovverosia...

Carlo Cavalea

Ritardi nei pagamenti ed abuso di dipendenza economica.

Ritardi nei pagamenti ed abuso di dipendenza economica. I ritardi nei pagamenti che implicano un abuso di dipendenza economica implicano l'intervento dell'Antitrust ed una sanzione alla società Hera s.p.a. sanzionata in data 23-11-2016 La Hera s.p.a.  è quotata dal 2003 al mercato telematico azionario di Borsa Italiana ed ha...

Carlo Cavalea

Il corrispettivo del patto di non concorrenza.

Il corrispettivo del patto di non concorrenza. Il corrispettivo del patto di non concorrenza fissato ad 1/3 della retribuzione non è un compenso irrisorio. Nel caso concreto un dirigente commerciale invocava la nullità di un patto di non concorrenza per mancanza o irrisorietà del corrispettivo pagato. Egli aveva...

Carlo Cavalea

Concorrenza sleale e risparmio di costi.

La configurabilità della concorrenza sleale ex art. 2598 n. 3 c.c. richiede: le notizie riservate rivelate a terzi o da questi acquisite o utilizzate fossero destinate a non essere divulgate al di fuori dell'azienda. E’ la non divulgabilità delle informazioni (si veda Corte di Cassazione, sezione...

Carlo Cavalea

Associazioni di imprese ed Antitrust.

Associazioni di imprese ed Antitrust. A chi si applicano i divieti di intese sui prezzi? Accordi volti a impedire o falsare la concorrenza sono vietati per le società indipendenti le une con le altre. Quindi tali divieti quindi non si applicano ad intese fra: 1) società appartenenti allo...

Carlo Cavalea

Conflitto di interessi. Le funzioni dell’antitrust.

Conflitto di interessi. Le funzioni dell'antitrust. L’art. 6 della legge n. 215 del 20-07-2004 disciplina le funzioni dell’Antitrust in materia di conflitto di interessi. L’Antitrust: accerta la sussistenza di situazioni di incompatibilità di cui all’articolo 2, comma 1, e vigila sul rispetto dei divieti conseguenti e promuove nei casi di...

Carlo Cavalea

Il parassita e lo storno di dipendenti.

Il parassita e lo storno di dipendenti. Il parassita spesso opera stornando i dipendenti altrui specialmente se: sono particolarmente qualificati ed utili all’impresa concorrente ed agisce con animus nocendi. In linea di principio non è vietato all’imprenditore di ricercare nel mercato il miglior collaboratore, anche sottraendolo attraverso una legittima...

Carlo Cavalea

Intese restrittive della concorrenza per compagnie di assicurazione

Intese restrittive della concorrenza per compagnie di assicurazione. L’Antitrust in data 7 dicembre 2016 ha avviato un procedimento nei confronti delle principali compagnie assicurative attive in Italia che offrono polizze RC Auto, Le compagnie avrebbero posto in essere un'intesa restrittiva della concorrenza in violazione dell’articolo 101...

Carlo Cavalea

Sovrapprezzi per i consumatori vietati.

Sovrapprezzi per i consumatori vietati. Sono vietati i sovrapprezzi per i consumatori in base al modo di pagamento. L’autorità Antitrust ha multato con provvedimento n. 26183 per pratiche commerciali scorrette due compagnie aeree 'low cost"(la S.C. Blue Air-Airline Management Solutions s.r.l. e la Norvegian Air Shuttle ASA)...

Carlo Cavalea

Verbale antitrust.

Verbale antitrust. L’ispezione dell'Autorità Garante della Concorrenza può  anche proseguire per più giorni in base alle esigenze degli ispettori prima di concludersi con un "verbale antitrust". Quindi nel caso in cui non termini il primo giorno gli ispettori chiederanno che venga messo a disposizione un luogo ove...

Carlo Cavalea

Distribuzione esclusiva. Le vendite del distributore.

Distribuzione esclusiva. Le vendite del distributore. Vi sono cinque casi in cui il fornitore può limitare le vendite del distributore: a clienti ed in zone fuori dall’esclusiva. Il fornitore di beni e servizi può  limitare la facoltà del distributore di effettuare vendite attive cioè direttamente sollecitate dal rivenditore: in mercati ed...

Carlo Cavalea

Rapporti verticali ed intese vietate.

Rapporti verticali ed intese vietate. Le intese che restringono o limitano la concorrenza sono vietate anche per i rapporti verticali fra imprese ovverosia fra operatori che operano su distinti livelli. Dipende però dagli effetti che possono generare ed ogni caso va valutato autonomamente. Infatti qualcuno potrebbe...

Carlo Cavalea

Distributore autorizzato e divieti di vendita.

Distributore autorizzato e divieti di vendita. Le intese fra una o più imprese volte a spartirsi i clienti o i mercati sono vietate dalla legge antitrust. Ad un distributore autorizzato di un prodotto non può essere impedito: a) di rivendere i medesimi prodotti oggetto della fornitura in certi...

Carlo Cavalea

Accordo anticoncorrenziale fra imprese. Quando è presente? 13 esempi.

Accordo anticoncorrenziale fra imprese. Quando è presente? 13 esempi. L’accordo anticoncorrenziale fra imprese implica una comune volontà fra le stesse che può essere o meno formalizzato in un documento. Ciò che è sufficiente è che le imprese abbiano una comune volontà di accordarsi per una determinata politica...

Carlo Cavalea

Società interposta e concorrenza sleale.

Società interposta e concorrenza sleale. Anche una società interposta fra altre due in concorrenza può compiere atti di concorrenza sleale. La concorrenza sleale deve ritenersi fattispecie tipicamente riconducibile ai soggetti del mercato in concorrenza. Quindi non è ravvisabile ove manchi il presupposto soggettivo del cosiddetto "rapporto di...

Carlo Cavalea

Ex dipendente. Cosa può vietargli l’imprenditore. Due esempi.

Ex dipendente. Cosa può vietargli l'imprenditore? Due esempi. Anni addietro era vietato al lavoratore esclusivamente l’esercizio delle attività e delle mansioni che lui aveva svolto nel corso del rapporto di lavoro. I giudici preferivano tutelare la libertà di lavoro dell’ex dipendente. La sua libertà veniva tutelata al...

Carlo Cavalea

Gestione di una società e dirigenza aziendale.

Gestione di una società e dirigenza aziendale. Se viene affidata la gestione di una società ad un dirigente da parte della proprietà stessa, quest'ultima non può poi lamentarsi della concorrenza posta in essere dal dirigente in assenza di patti contrari. Il caso affrontato dalla Corte di legittimità...

Carlo Cavalea

Denigrazione dell’attività altrui. La concorrenza sleale denigratoria.

Denigrazione dell'attività altrui. Quando si verifica? Otto esempi di concorrenza sleale denigratoria. Affinchè sussista l’illecito di concorrenza sleale per denigrazione dell'attività altrui non è necessario che le notizie e gli apprezzamenti diffusi tra il pubblico riguardino specificamente i prodotti dell’impresa concorrente. Infatti le notizie e gli apprezzamenti...

Carlo Cavalea

Concorrenza sleale confusoria di vestiti.

Concorrenza sleale confusoria di vestiti. Ai sensi dell’art. 2598 n. 1 c.c., compie atto di concorrenza sleale chiunque: usa nomi o segni distintivi legittimamente usati da altri o imita servilmente i prodotti di un concorrente o compie con qualsiasi altro mezzo atti idonei a creare confusione con i prodotti...

Carlo Cavalea

Correttezza commerciale e storno di dipendenti.

Correttezza commerciale e storno di dipendenti. La concorrenza illecita per scorrettezza commerciale non può mai derivare dalla mera constatazione: di un passaggio di collaboratori (cosiddetto storno di dipendenti) da un'impresa ad un'altra concorrente, né dalla contrattazione che un imprenditore intrattenga con il collaboratore del concorrente, attività in quanto tali...

Carlo Cavalea

Il parassita e la concorrenza parassitaria.

Il parassita e la concorrenza parassitaria. Ricorre l’ipotesi della "concorrenza sleale parassitaria" ai sensi dell’art. 2598 n. 3 c.c. quando l’imitatore: si ponga sulla scia del concorrente in modo sistematico e continuativo, sfrutti la creatività e si avvale delle idee e dei mezzi di ricerca e finanziari altrui. La "concorrenza parassitaria"...

Carlo Cavalea

Proprietà industriale e concorrenza sleale.

Proprietà industriale e concorrenza sleale. La competenza delle sezioni specializzate in materia di proprietà industriale in base all’art. 134 d.lgs n. 30/2005 si estende anche alla cognizione delle controversie in materia di concorrenza sleale. Sono escluse soltanto le fattispecie che non interferiscono neppure indirettamente con l’esercizio...

Carlo Cavalea

Cosa fare in caso di ispezione antitrust.

Cosa fare in caso di ispezione antitrust. Qual'è il comportamento da tenere e cosa fare in caso di ispezione antitrust? In caso di ispezione da parte dell’Antitrust l’impresa dovrà essere preparata ad accogliere ed assistere: gli ispettori che agiscono in gruppo e spesso coadiuvati da personale della Guardia di...

Carlo Cavalea

Concorrente sleale e risarcimento del danno.

Concorrente sleale e risarcimento del danno. Nel caso in cui si accertino concreti fatti materiali di concorrenza sleale, ai sensi dell’art. 2600 comma 3° cod. civ. vi è una presunzione di colpa. Di conseguenza non è quindi necessaria la dimostrazione dell’elemento soggettivo dell’illecito (il dolo o la...

Carlo Cavalea

Produttore e rivenditore. Concorrenza sleale per entrambi.

Produttore e rivenditore. Entrambi possono concorrere nell'illecito di concorrenza sleale. L'imitazione servile di un prodotto può sussistere solo: quando la forma di quello oggetto dell'imitazione abbia delle particolari caratteristiche individualizzanti ed esclusive tali da farlo distinguere da tutti gli altri dello stesso genere presenti in commercio e quando i...

Carlo Cavalea

Gara pubblica. Impedire la partecipazione è concorrenza illecita.

Gara pubblica. Impedire la partecipazione è concorrenza illecita. Il caso affrontato dalla Corte di legittimità era relativo al compimento di atti di concorrenza sleale da parte di un’organizzazione criminale per impedire ad un imprenditore di partecipare ad una gara pubblica. Gli atti di concorrenza sleale consistevano nel...

Carlo Cavalea

Ricerca del dipendente del concorrente.

Ricerca del dipendente del concorrente. Anche la ricerca del dipendente del concorrente può essere concorrenza sleale se è fatta con animus nocendi ossia per carpire info sui macchinari o sui processi produttivi. La Corte di legittimità ha ripetutamente affermato che costituisce concorrenza sleale a norma dell'art. 2598,...

Carlo Cavalea

Ispezione antitrust: altre sanzioni per comportamenti irregolari.

Ispezione antitrust: altre sanzioni in caso di comportamenti irregolari durante l'accesso dei funzionari. Se una società soggetta ad ispezione antitrust pone in essere una serie di comportamenti volti: a ritardare ovvero ad ostacolare l’attività di accertamento degli ispettori antitrust può subire una serie ulteriori sanzioni. Tali sanzioni sono di...

Carlo Cavalea

Responsabilità antitrust anche per comportamenti colposi

Responsabilità antitrust anche per comportamenti colposi. La responsabilità antitrust c'è sia per comportamenti dolosi che per quelli colposi messi in atto dalle imprese. Poi, ad essere sincero, alle autorità preposte ai controlli non interessa molto l'elemento soggettivo cioè il dolo o la colpa.  Ciò nonostante capita spesso...

Carlo Cavalea

Imitazione servile e scorrettezza commerciale.

La fattispecie di cui al n. 3 dell’art. 2598 c.c. configura un illecito differente da quello previsto dal n. 1 dello stesso articolo. Quindi, come tale, richiede che: siano evidenziati fatti o condotte ulteriori se non diverse, rispetto a quelle fatte valere in sede di imitazione servile. Tale orientamento...

Carlo Cavalea

Indicazioni geografiche e concorrenza sleale.

Indicazioni geografiche e concorrenza sleale. La Corte d’appello ha ritenuto sussistere gli estremi della concorrenza sleale in un caso avente ad oggetto il 'Salame Felino' per la violazione dell’art 2598, 2 comma c.c. E' il caso dell'appropriazione dei pregi del prodotto concorrente. Cio' in quanto una...

Carlo Cavalea

Liberi professionisti e la concorrenza sleale. Quando c’è?

Liberi professionisti e concorrenza sleale. Quando c'è? La Corte di legittimità ha affrontato la questione della natura o meno imprenditoriale dell'attività del libero professionista (avvocato) laddove la stessa sia esercitata mediante l'ausilio di dipendenti. La Corte, pur con riferimento alla configurabilità di un atto di concorrenza sleale,...

Carlo Cavalea

Capacità distintiva e concorrenza sleale.

Capacità distintiva e concorrenza sleale. In caso di assenza di capacità distintiva di un marchio non si configura neppure la concorrenza sleale ai sensi dell'art. 2598 n.1 c.c. Nel caso affrontato dalla Corte di legittimità la domanda di risarcimento danni proposta dalle attrici postulava esclusivamente la fattispecie...

Carlo Cavalea

Notizie sui vertici aziendali e sulla situazione economica della società concorrente.

La diffusione di notizie sui vertici aziendali e sulla situazione economica del concorrente al fine di accaparrarsi i dipendenti viola i principi di correttezza commerciale. Per individuare l’animus nocendi di un imprenditore, consistente nella volontà di appropriarsi: attraverso un gruppo di dipendenti, del metodo di lavoro e dell’ambito operativo...

Carlo Cavalea

Consulente finanziario e patto di non concorrenza.

Consulente finanziario e patto di non concorrenza. Un consulente finanziario aveva stipulato un patto di non concorrenza avente ad oggetto: la consulenza finanziaria e la gestione di portafogli finanziari con i clienti di una società (operante nel settore bancario). Il giudice del Tribunale di Treviso, sezione del lavoro, in...

Carlo Cavalea

Assoluta somiglianza di prodotti e concorrenza sleale

Assoluta somiglianza di prodotti e concorrenza sleale. L'assoluta somiglianza di prodotti configura concorrenza sleale per imitazione servile a nulla rilevando minime differenze e segni distintivi diversi. In caso di assoluta somiglianza: 1) dei quadranti di orologi, 2) del cinturino, 3) della corona e 4) dei colori che sono elementi ritenuti dotati di...

Carlo Cavalea

Dimensioni aziendali e concorrenza sleale.

Dimensioni aziendali e concorrenza sleale. Le dimensioni aziendali di una impresa a nulla rilevano se quest'ultima commette atti di scorrettezza commerciale. Quindi a nulla rileva se una azienda sia grande, media o piccola. Nel caso in cui si riscontrino tutti i presupposti per la violazione dell’art. 2598...

Carlo Cavalea

Abuso di dipendenza economica.

Abuso di dipendenza economica di un'impresa su un'altra. Il divieto di abuso di dipendenza economica vale sia per le imprese clienti che per i fornitori (caso ricorrente nella pratica). Infatti una o più imprese non possono abusare dello stato di dipendenza economica nel quale si trova un’altra...

Carlo Cavalea

Inibitoria degli atti di concorrenza sleale.

Inibitoria degli atti di concorrenza sleale. La cessazione delle condotte di concorrenza sleale non sono sufficienti per non applicare il disposto dell’art. 2599 del c.c. Ciò vuol dire che l'inibitoria degli atti di concorrenza sleale può essere disposta anche se gli atti scorretti sono già cessati. Ciò...

Carlo Cavalea

Clientela potenziale e comunanza di clientela.

Clientela potenziale e comunanza di clientela. Uno dei presupposti per l'accertamento della esistenza della concorrenza sleale, la cui assenza impedisce ogni concorrenza è costituito dall'esistenza della comunanza di clientela. La comunanza di clientela: non è data dalla identità soggettiva degli acquirenti dei prodotti delle due imprese,  ma dall'insieme dei...

Carlo Cavalea

Accertamento negativo di concorrenza sleale.

Accertamento negativo di concorrenza sleale. Onere probatorio. In tema di accertamento negativo di concorrenza sleale e di contraffazione di brevetto  l'onere della prova è a carico di chi invoca la tutela  anche in ragione del principio di vicinanza della prova. Chi agisce ha l’onere di fornire dimostrazione...

Carlo Cavalea

Associazioni e concorrenza sleale.

Associazioni e concorrenza sleale. Associazioni, riconosciute o meno, possono essere sia soggetti attivi che passivi di concorrenza sleale ai sensi dell'art. 2598 cod. civ. purchè si provi la loro attività commerciale. La Corte di Cassazione ha costantemente affermato il principio secondo cui la concorrenza sleale costituisce fattispecie...

Carlo Cavalea

Poteri degli ispettori antitrust.

Poteri degli ispettori antitrust. I poteri degli ispettori antitrust durante un'ispezione in azienda sono molto pervasivi.  Infatti gli ispettori antitrust  in sede di accertamento possono: a)controllare i libri dell’azienda ed ogni altro documento utile su qualsiasi forma di supporto sia, b)accedere a tutti i locali della società ivi compresi...

Carlo Cavalea

Il patto di non concorrenza del direttore commerciale.

Il patto di non concorrenza del direttore commerciale. Un direttore commerciale di una società addetta alla produzione e vendita di reti antigrandine ha sostenuto la nullità del patto da lui stipulato a causa dell’eccessiva estensione territoriale del medesimo che era fissata per i seguenti paesi europei: Spagna,...

Carlo Cavalea

Passaggio di collaboratori da un’impresa ad un’altra.

Passaggio di collaboratori da un'impresa ad un'altra. Il Tribunale di Macerata aderisce all’orientamento della Cassazione (Cass. 5671/98 e Cass. 6712/96) secondo la quale la concorrenza sleale non può mai derivare: dalla mera constatazione di un passaggio di collaboratori da una impresa ad un’altra né dalla contrattazione che un...

Carlo Cavalea

Amministratore di società e sviamento di clienti.

Amministratore di società e sviamento di clienti. Un amministratore di società non può sviare i clienti della propria società a favore di una società estera agevolando la vendita dei prodotti di quest'ultima. Un amministratore di società è stato condannato a cagione delle numerose prove raccolte nei suoi...

Carlo Cavalea

Distributore esclusivo e concorrenza sleale.

Distributore esclusivo e concorrenza sleale. Presentarsi come distributore esclusivo di un bene e non esserlo è concorrenza sleale ai sensi dell'art. 2598 c.c. Infatti non ci si può presentare al pubblico dei consumatori (nel caso di specie durante una fiera) come: distributore o rivenditore esclusivo di una determinata marca...

Carlo Cavalea

Scambio di informazioni come pratica anticoncorrenziale.

Scambio di informazioni. Lo scambio di informazioni tra imprese è il metodo usato per porre in essere pratiche commerciali anticoncorrenziali. Più soggetti possono essere coinvolti nelle indagini dell’Antitrust se danno vita ad un complesso sistema di alterazione delle dinamiche competitive attraverso il coordinamento delle loro condotte commerciali. Gli...

Carlo Cavalea

Indagini dell’Antitrust. Diritto di accesso.

Indagini dell'Antitrust. Diritto di accesso. L'accesso agli atti ed ai documenti delle indagini dell'Antitrust non può essere impedito. Ogni impresa che subisce un procedimento da parte dell'Antitrust ha diritto di prendere visione dei documenti e degli atti che sono stati effettuati da parte dell’Autorità stessa durante i...

Carlo Cavalea

Otto benefici del rispetto della normativa antitrust.

Otto benefici del rispetto della normativa antitrust. E’ molto meglio per un’impresa rispettare la normativa antitrust quando opera nel mercato nei rapporti con i concorrenti,  con i fornitori, i distributori e  i consumatori finali. Questi sono gli otto vantaggi del rispetto delle normative in materia di concorrenza...

Carlo Cavalea

Singolo episodio di concorrenza sleale confusoria.

Singolo episodio di concorrenza sleale confusoria. Un singolo episodio di concorrenza sleale confusoria non è idoneo ad ottenere una condanna ai sensi dell'art. 2598 n.1 soprattutto nel caso in cui il prodotto riprodotto non sia dotato di particolare capacità distintiva. Non sufficienza di un singolo episodio accertato...

Carlo Cavalea

Lavoratore subordinato: divieto di concorrenza o concorrenza sleale?

Lavoratore subordinato: divieto di concorrenza o concorrenza sleale? Sul lavoratore subordinato grava il divieto di concorrenza ai sensi dell'art. 2105 c.c. ma egli è anche tenuto a non violare l'art. 2598 c.c. Quale azione giudiziale esperire contro di lui? La norma dell'articolo 2105 cc. pone uno specifico...

Carlo Cavalea

Ex amministratore e storno di dipendenti strategici. No alla pubblicazione della sentenza.

Ex amministratore e storno di dipendenti strategici. No alla pubblicazione della sentenza. Commette concorrenza sleale ai sensi dell’art. 2598, n. 3 c.c. l'ex amministratore di una società che: 1)termina senza preavviso detto rapporto di collaborazione e contestualmente, 2)costituisce un’altra società concorrente per identità dell’oggetto sociale ed identità dell’attività in...

Carlo Cavalea

Notizie riservate sui clienti e concorrenza sleale.

Notizie riservate sui clienti e concorrenza sleale. La bilanciata protezione di interessi contrapposti quali: 1)da un lato la tutela della libertà di concorrenza, 2)dall’altro lo svolgimento delle capacità professionali dell’ex dipendente impone di non considerare tout court vietato al concorrente di rivolgersi, nella sua nuova attività, anche a clienti...

Carlo Cavalea

Ispezioni Antitrust. Come comportarsi.

Ispezioni Antitrust. Come comportarsi. Il responsabile interno dell’azienda per il settore antitrust dovrà immediatamente attivarsi in caso di accesso degli ispettori e dovra’ richiedere agli ispettori dell'Autorità: 1)il tesserino di riconoscimento anche al fine di farne una fotocopia (alcuni ispettori sono un leggermente restii a fornirlo per...

Carlo Cavalea

Gli ispettori Antitrust. Quali documenti possono chiedere.

Gli ispettori antitrust. Quali documenti possono chiedere. Gli ispettori Antitrust, al momento dell'accesso presso i locali dell'impresa, possono richiedere a tutti i dipendenti indipendentemente dal grado, mansioni o qualifica una serie di atti e documenti in formato cartaceo: a) contratti, b) fax, c) corrispondenze varie intercorse, d) bozze di atti,...

Carlo Cavalea

Storno di un solo dipendente.

Storno di un solo dipendente. Lo storno di un solo dipendente non è idoneo a configurare un'ipotesi di concorrenza sleale ai sensi dell'art. 2598 n.3 c.c. e neppure ad ottenere una misura cautelare. In relazione allo storno di dipendenti denunciato, secondo il Tribunale di Bologna, non appare...

Carlo Cavalea

L’intesa vietata per il Consiglio di Stato.

L'intesa vietata per il Consiglio di Stato. L’intesa vietata si caratterizza per la compresenza di due elementi necessari: l’avere per oggetto o per effetto quello di impedire, restringere o falsare il gioco della concorrenza e l’idoneità a determinare un pregiudizio nel commercio fra gli stati. Il pregiudizio puo' essere...

Carlo Cavalea

Amministratore dimissionario e divieto di concorrenza.

Amministratore dimissionario e divieto di concorrenza. La mera presentazione delle dimissioni da parte dell’amministratore non esonera lo stesso dall’obbligo di rispettare il divieto di concorrenza previsto dall’art. 2390 c.c. se lo statuto sociale prevede che il venir meno di uno dei consiglieri di amministrazione comporta la...

Carlo Cavalea

Intesa anticoncorrenziale. La partecipazione a riunioni.

Intesa anticoncorrenziale.  La partecipazione a riunioni è già la dimostrazione di adesione ad una intesa anticoncorrenziale. Relativamente agli accordi di natura anticoncorrenziale che si manifestano nel corso di riunioni di imprese concorrenti, la Corte di Giustizia ha già statuito (sentenza Limburgse Vinyl Maatschappij e a. c/ Commissione)...

Carlo Cavalea

Imprese pubbliche e concorrenza.

Imprese pubbliche e concorrenza. Anche le imprese pubbliche devono rispettare le norme sulla concorrenza interna e comunitaria. Gli Stati membri ai sensi dell’art. 106 TFUE non possono emanare nè mantenere (se in vigore) nei confronti: 1-delle imprese pubbliche e 2-delle imprese a cui riconoscono diritti speciali o esclusivi, alcuna misura...

Carlo Cavalea

Concorrenza sleale confusoria.

Concorrenza sleale confusoria. No alla concorrenza sleale confusoria per prodotti anche simili, ma destinati ad un pubblico particolarmente attento alle differenze fra gli stessi. Non si configura concorrenza sleale confusoria ai sensi dell’art. 2598 n.1 c.c. nei confronti dell’imprenditore 'in fieri’ cioè: di chi stia procedendo alla predisposizione...

Carlo Cavalea

Sezioni specializzate per la concorrenza sleale.

Sezioni specializzate per la concorrenza sleale. La Corte di Appello di Firenze ha precisato che aderisce a quell’orientamento giurisprudenziale di legittimità (vedi: Cassazione civile, sez. 6, sentenza del 24-7-2015 n. 15619), secondo cui la ripartizione delle controversie tra: sezione specializzata per le imprese e le sezioni ordinarie del...

Carlo Cavalea

Vendite piramidali.

Vendite piramidali. Settore degli autoveicoli. Le vendite piramidali sono vietate per il Codice del Consumo. Infatti l’Antitrust nella sua adunanza del 22 marzo 2017, udito il relatore dott.ssa Muscolo nel procedimento istruttorio avviato nei confronti del professionista Dexcar Autovermietung UG (società con sede ad Essen in Germania)...

Carlo Cavalea

Tutela delle informazioni commerciali. Nuove norme.

Tutela delle informazioni commerciali. Nuove norme. E’ in vigore il nuovo decreto legislativo sulla protezione: del know-how riservato e delle informazioni commerciali riservate (segreti commerciali) contro l’acquisizione, l’utilizzo e la divulgazione illeciti. Tale decreto interviene sul codice della proprietà industriale e sulle disposizioni del codice penale  in materia di segreto...

Carlo Cavalea

Accertamento negativo della concorrenza.

Accertamento negativo della concorrenza. Non può essere pubblicato un provvedimento di accertamento negativo della concorrenza sleale. Nel nostro ordinamento vi sono delle norme, gli articoli 700 del cod. di proc. civile e l'art. 120, 6° comma bis del cod. della prop. indus. che consentono l'accertamento negativo (per...

Carlo Cavalea

Obbligo di fedeltà del dipendente e concorrenza sleale.

Obbligo di fedeltà del dipendente e concorrenza sleale. L'art. 2105 c.c. relativo all'obbligo di fedeltà del dipendente non sia applica dopo la cessazione del rapporto di lavoro subordinato. Tale articolo riguarda la concorrenza che il prestatore di lavoro subordinato svolge illecitamente nel corso del rapporto di lavoro. Svolgere...

Carlo Cavalea

Il patto di non concorrenza fra datore di lavoro e dipendente.

Il patto di non concorrenza fra datore di lavoro e dipendente. Quando il lavoratore cessa il proprio rapporto di lavoro con il datore di lavoro  può obbligarsi contrattualmente: a limitare la propria futura attività lavorativa per un periodo prestabilito dietro la corresponsione di un corrispettivo. Il patto di non concorrenza...

Carlo Cavalea

Avviamento commerciale e rilevanza penale.

Avviamento commerciale e rilevanza penale. Sottrarre l'avviamento commerciale altrui può avere rilevanza penale. Lo sviamento di clientela e lo storno dei dipendenti nonchè, più in generale, l'avviamento commerciale di un'azienda non possono costituire oggetto di distrazione. I dipendenti, ancorchè questi ultimi contribuiscano a determinare l'avviamento dell'azienda,  sono persone e non...

Carlo Cavalea

Il boicottaggio per escludere il concorrente dal mercato.

Il boicottaggio per escludere il concorrente dal mercato. La concorrenza sleale ai sensi dell'art. 2598 n.3 cod. civ. tramite boicottaggio c.d. 'secondario', consiste in: pressioni indebitamente operate da parte di un soggetto (impresa individuale o società) al fine di costringere un altro soggetto (una o più imprese o...

Carlo Cavalea

5 casi di storno illecito di dipendenti.

5 casi di storno illecito di dipendenti. La giurisprudenza ha tipizzato alcuni comportamenti che, verificati congiuntamente, dimostrerebbero l’esistenza di una attività illecita di storno di dipendenti. Tali condotte consistono: nello storno di numerosi e qualificati collaboratori, ossia proprio di coloro sulla cui attività è prevalentemente fondata l’organizzazione del...

Carlo Cavalea

Disegni tecnici e concorrenza sleale.

Disegni tecnici e concorrenza sleale. L'imitazione di disegni tecnici altrui non implica necessariamente concorrenza sleale. La Corte di Appello di Brescia relativamente ad un caso di imitazione di 4/5 disegni tecnici ha statuito che l’art. 2598 n. 3 c.c. afferma che costituiscono atti di concorrenza sleale, quelle...

Carlo Cavalea

L’oggetto di un’intesa anticoncorrenziale.

L'oggetto di un'intesa anticoncorrenziale. L’accordo o la pratica commerciale oppure la decisione dell’associazione di imprese deve avere per oggetto - diretto od indiretto - la restrizione della concorrenza. In questo caso, quindi, è illecita dal punto di vista del diritto antitrust. Ora, per il diritto antitrust: a)italiano (art....

Carlo Cavalea

Sconto sulle sanzioni antitrust.

Sconto sulle sanzioni antitrust. Lo sconto sulle sanzioni antitrust, che può arrivare fino al 15% dell'importo di base dell'ammenda, può essere ottenuto dalle società nel caso dimostrino di aver attuato un preciso e puntuale programma di compliance antitrust. Un determinato e rigoroso programma di compliance antitrust è...

Carlo Cavalea

Concorrenza sleale interferente.

Concorrenza sleale interferente. La Corte di Cassazione ha stabilito che le fattispecie di concorrenza sleale interferente con la tutela della proprietà industriale o intellettuale, devolute alla competenza delle sezioni specializzate in materia ai sensi dell'art. 3 d.1g. 27 giugno 2003 n. 168, sono: quelle in cui la...

Carlo Cavalea

L’Antitrust italiano. Ulteriori compiti e poteri.

L'antitrust italiano. Ulteriori compiti e poteri. L'Antitrust italiano, che è l'autorità di garanzia per la concorrenza, oltre ai suoi poteri e compiti istituzionali di tutela del mercato e della libera iniziativa economica, ha ulteriori compiti e poteri. Può infatti: 1 esprimere pareri su iniziative legislative o regolamentari...

Carlo Cavalea

Contributo all’Antitrust legittimo.

Contributo all’Antitrust legittimo. Una società ricorrente aveva eccepito l’illegittimità costituzionale del contributo per gli oneri di funzionamento dell’Antitrust ai sensi dell’art. 10 della legge n. 287/1990 per: violazione dei principi di uguaglianza e ragionevolezza, del principio di capacità contributiva nonché per l’illegittimità della sua quantificazione. Tuttavia la Commissione Tributaria Provinciale...

Carlo Cavalea

Concorrenza sleale per sviamento di clientela.

Concorrenza sleale per sviamento di clientela. La Corte di Appello di Brescia non ha riconosciuto alcuna somma alla società preponente, appellante, a titolo di: danni da concorrenza sleale per sviamento di clientela, danni all’immagine e lucro cessante nell’ambito di una causa contro un proprio ex agente. Sono state invece riconosciute una...

Carlo Cavalea

Causa petendi della concorrenza sleale.

Causa petendi della concorrenza sleale. La Corte di legittimità ha già avuto modo di chiarire che ognuna delle ipotesi previste dall'art. 2598 cod. civ. individua un'autonoma "causa petendi" fondata su accertamenti di fatto specifici ed alternativi.  Si veda: Corte di Cassazione, sentenza n. 5487 del 2008....

Carlo Cavalea

Disegni altrui e concorrenza sleale.

Disegni altrui e concorrenza sleale. L'utilizzo di disegni altrui seppur riadattati configura violazione delle norme sulla correttezza professionale ai sensi dell'art. 2598 n.3 del cod. civ. Il giudice di merito ha rilevato vi fosse un comportamento posto in essere in violazione delle norme di correttezza consistito nell'utilizzo...

Carlo Cavalea

Storno di dipendenti.

Storno di dipendenti. La costruzione dello storno di dipendenti come rientrante nel n. 3 dell’articolo 2598 cod. civ. è di natura giurisprudenziale. Tale fattispecie deve essere individuata caso per caso attraverso le modalità nelle quali la vicenda si svolge. Si deve ritenere che costituisce concorrenza sleale a...

Carlo Cavalea

Concorrenza sleale per denigrazione.

Concorrenza sleale per denigrazione. Una s.p.a. conveniva in giudizio una concorrente operante nel medesimo campo commerciale, la produzione di macchine per l'enologia a titolo di concorrenza sleale per denigrazione: a) sia della propria produzione che b) dell'azienda nel suo complesso, presso gli operatori del settore ed i clienti. Gli...

Carlo Cavalea

Imprenditore concorrente ed estorsione.

Imprenditore concorrente ed estorsione. Nel caso in cui un comportamento violento o minaccioso posto in essere nei confronti di un imprenditore concorrente, non sia previsto espressamente da una specifica norma come, per esempio, l’art. 353 cod. pen. (la turbata libertà degli incanti), ma sia riconducibile nell’ambito...

Carlo Cavalea

Relazioni commerciali ed etica.

Relazioni commerciali ed etica del mercato. La nozione di concorrenza sleale contenuta nell'art. 2598 cod. civ. deve essere desunta dalla ratio della norma stessa che impone alle imprese operanti nel mercato regole di correttezza e di lealtà, in modo che nessuna si possa avvantaggiare nella diffusione e collocazione dei...

Carlo Cavalea

Associazioni professionali e concorrenza sleale.

Associazioni professionali e concorrenza sleale. Le associazioni professionali sono legittimate ad agire per reprimere atti di concorrenza sleale ai sensi dell'art. 2601 del cod. civ. Ora detta azione, è però diversa da quella risarcitoria. Infatti l’azione risarcitoria, che è prevista dall’art. 2600 cod. civ. è meramente eventuale. La...

Carlo Cavalea

Rating di legalità. Novità.

Rating di legalità. Novità. Un numero di imprese che continua ad aumentare è interessato al rating di legalità. Sono circa 2000 le società a cui l’Antitrust ha rilasciato il rating nei primi sei mesi del 2018. Tale dato, proiettato sull’intero anno, implica un aumento di circa il 40% del...

Carlo Cavalea

Appoggio logistico alla concorrenza.

Appoggio logistico alla concorrenza. Se un agente commerciale fornisce appoggio logistico alla concorrenza del suo preponente compie atti di concorrenza sleale. La Corte di legittimità ha accertato che era emerso in causa: dai documenti oltrechè dalle testimonianze rese  che l’agente aveva posto in essere un’attività a favore della concorrenza del...

Carlo Cavalea

Vendita biglietti per voli inesistenti.

Vendita biglietti per voli inesistenti. L’antitrust nella seduta del 20 Luglio 2018 ha disposto la sospensione cautelare delle condotte di: pubblicizzazione e vendita attraverso il sito www.peoplefly.it, di biglietti per voli charter e nello specifico per le tratte Bologna-Trapani e Cuneo-Trapani. Ciò: in attesa della definizione del procedimento di accertamento...

Carlo Cavalea

Prodotto omologato. Appropriazione di pregi.

Prodotto omologato. Appropriazione indebita di pregi. La concorrenza sleale per appropriazione di pregi di prodotti o dell’impresa altrui ricorre quando un imprenditore: in forme pubblicitarie od equivalenti attribuisce ai propri prodotti o alla propria impresa pregi, quali ad esempio premi, medaglie, riconoscimenti, qualità appartenenti a prodotti o all’impresa di...

Carlo Cavalea

Autorizzazioni amministrative e concorrenza sleale.

Autorizzazioni amministrative e concorrenza sleale. Competere nel mercato senza le prescritte autorizzazioni amministrative per la propria attività può significare compiere atti di concorrenza sleale a danno di altri competitor che invece le hanno ottenute. I comportamenti lesivi di norme di diritto pubblico non è necessario che integrino,...

Carlo Cavalea

Norme di diritto pubblico e concorrenza sleale.

Norme di diritto pubblico e concorrenza sleale. Violare norme di diritto pubblico vuol dire compiere atti di concorrenza sleale se tali atti implicano un vantaggio concorrenziale per chi li compie. La violazione di norme di diritto pubblico implica una violazione della correttezza professionale di cui all’art. 2598...

Carlo Cavalea

Rapporto di concorrenzialità. La medesima attività.

Rapporto di concorrenzialità. La medesima attività. Non può esservi concorrenza sleale fra un quotidiano ed una grande azienda industriale in quanto manca il rapporto di concorrenzialità. La Corte di Cassazione, costante sul punto, ritiene che per configurare un concorrenza sleale debba sussistere: una situazione di concorrenzialità tra due...

Carlo Cavalea

Danno potenziale nella concorrenza.

Danno potenziale nella concorrenza. Il danno causato in tema di concorrenza sleale può essere anche potenziale. In caso di concorrenza sleale la Cassazione ha stabilito, ancora una volta, che può essere pronunciata anche una condanna generica al risarcimento dei danni senza che un danno si sia effettivamente...

Carlo Cavalea

Fallimento e concorrenza sleale

Fallimento e concorrenza sleale. L’intervenuto fallimento della società convenuta per concorrenza sleale ai sensi dell’art. 2598 n. 2 e n.3 non esclude l’interesse della società attrice ad ottenere una pronuncia di inibitoria nei suoi confronti. Ciò a motivo del fatto che la persistenza dell’interesse ad agire prescinde...

Carlo Cavalea

Concorrenza sleale interferente.

Concorrenza sleale interferente. Nel caso di concorrenza sleale interferente è competente la sezione specializzata del Tribunale in composizione collegiale. Nel caso in cui l’attore ipotizzi: a)la violazione di diritti di proprietà industriale avuto riguardo a: -segreti industriali ed -segni distintivi fra cui l’insegna ed il marchio nonché b)la violazione delle regole...

Carlo Cavalea

Le prove della concorrenza sleale.

Le prove della concorrenza sleale. Le spese rese necessarie per ricercare le prove della concorrenza sleale vanno rimborsate. Nel caso in cui una società intenda procedere contro una propria concorrente per concorrenza sleale ed all’esito della causa risulta vincitrice deve esserle risarcito anche il cosiddetto danno c.d....

Carlo Cavalea

Patto di non concorrenza di un dipendente.

Patto di non concorrenza di un dipendente. Il patto di non concorrenza di un dipendente eccessivamente ampio o senza alcun limite territoriale o di oggetto è nullo. Infatti la mancata: a)determinazione della limitazione territoriale dell’operatività della clausola contenente un patto di non concorrenza, ovvero b)limitazione ad una determinata attività...

Carlo Cavalea

Danneggiare l’altrui azienda.

Danneggiare l'altrui azienda. Lo storno dei dipendenti. Lo storno dei dipendenti è illecito quando "venga attuato con lo specifico scopo di danneggiare l’altrui azienda. Lo scopo di danneggiare l'altrui azienda emerge quando ricorrono elementi quali: 1)la quantità del soggetti stornati, 2)la portata dell’organizzazione complessiva dell’impresa concorrente, 3)la posizione che i...

Carlo Cavalea

Società di fatto e concorrenza sleale.

Società di fatto e concorrenza sleale. Anche una società di fatto può commettere atti di concorrenza sleale. Legittimato all’ordinaria azione di concorrenza sleale di cui all’art. 2598 cod. civ. è unicamente l’imprenditore concorrente. Nel caso in cui gli atti di concorrenza sleale vengano compiuti in danno di una...

Carlo Cavalea

La fidelizzazione del cliente e la concorrenza sleale.

La fidelizzazione del cliente e la concorrenza sleale. Una singola attività di fidelizzazione del cliente non può essere considerata attività di concorrenza sleale posta in essere da un agente commerciale in danno del proprio preponente. La Corte di Appello di Brescia non ha considerato come concorrenza sleale...

Carlo Cavalea

Pubblicazione sentenza di concorrenza sleale.

Pubblicazione sentenza di concorrenza sleale. Nel caso in cui gli atti di concorrenza sono commessi con il dolo o con colpa, l’autore degli stessi è tenuto al risarcimento del danno. Nel caso in cui il giudice accerti gli atti di concorrenza sleale, la colpa si presume. In...

Carlo Cavalea

Lettera denigratoria e concorrenza sleale.

Lettera denigratoria e concorrenza sleale. Un lettera denigratoria spedita integra l'illecito di concorrenza sleale. La Corte di appello di Bologna ha confermato integralmente la sentenza emessa dal Tribunale di Bologna che aveva correttamente ritenuto che il contenuto di una lettera spedita fosse di per sè idoneo e...

Carlo Cavalea

Attività di ricerca e sviluppo.

Attività di ricerca e sviluppo. Riflessi sulla concorrenza. In linea generale gli accordi fra due o più imprese aventi ad oggetto attività di ricerca e sviluppo sono leciti per il diritto antitrust. Tuttavia in tre casi possono determinare effetti restrittivi della concorrenza sul mercato. Tali ipotesi sono le...

Carlo Cavalea

Danno da concorrenza sleale. Va sempre provato.

Danno da concorrenza sleale. Va sempre provato. Il danno da concorrenza sleale va sempre provato, ovverosia dimostrato in giudizio. La Corte di appello di Bologna ha confermato integralmente la sentenza emessa dal Tribunale di Bologna che aveva negato il risarcimento del danno in un caso di concorrenza...

Carlo Cavalea

Dipendente dell’imprenditore e concorrenza sleale

Dipendente dell'imprenditore e concorrenza sleale Il dipendente dell'imprenditore può fare concorrenza sleale: in danno di altro imprenditore ed a vantaggio del proprio datore di lavoro. La concorrenza sleale costituisce una fattispecie riconducibile ai soggetti del mercato in concorrenza. E' quindi esclusa se manca il presupposto oggettivo rappresentato dal cosiddetto...

Carlo Cavalea

Posizione dominante e rischio penale.

Posizione dominante e rischio penale. Abusare della propria posizione dominante o imporre cartelli fra imprese con particolari modalità violente o intimidatorie potrebbe avere anche rilevanza penale. La seconda sezione della Corte di Cassazione ritiene che l’art. 513 bis c.p. punisce qualunque comportamento: violento o minatorio, attivo o impeditivo, posto in...

Carlo Cavalea

Fasi della produzione o del commercio e concorrenza.

Fasi della produzione o del commercio e concorrenza. Più imprenditori che operino in una qualunque delle fasi della produzione o del commercio possono essere in concorrenza l'uno con l'altro. Infatti si trovano in situazione di concorrenza tutte le imprese: i cui prodotti e servizi concernano la stessa categoria...

Carlo Cavalea

Il rapporto di concorrenza.

Il rapporto di concorrenza. Il rapporto di concorrenza è un presupposto indispensabile fra due o più imprenditori se uno di essi vuole instaurare una causa per concorrenza sleale contro un altro imprenditore. Per la Corte di Cassazione vi è un principio costante, secondo cui il rapporto di...

Carlo Cavalea

Concorrenza illecita e responsabilità penale.

Concorrenza illecita e responsabilità penale. La concorrenza illecita è punita anche dall'art. 513 bis del cod. pen. Infatti secondo la giurisprudenza di legittimità la finalità della disposizione normativa contenuta nell’art. 513 bis c.p. risponde all'esigenza di reprimere la concorrenza illecita attuata con metodi violenti, ossia con metodi...

Carlo Cavalea

Messaggi pubblicitari ingannevoli e concorrenza sleale.

Messaggi pubblicitari ingannevoli e concorrenza sleale. Messaggi pubblicitari ingannevoli sono un sicuro indizio di concorrenza sleale. La vicenda è la seguente. Il gravame della società Kemper è stato accolto dalla Corte d'appello di Milano, che ha condiviso le valutazioni dell'Antitrust a proposito dell'ingannevolezza dei messaggi pubblicitari della...

Carlo Cavalea

Concorrenza sleale per appropriazione di pregi.

Concorrenza sleale per appropriazione di pregi. La concorrenza sleale per appropriazione di pregi dei prodotti o dell'impresa altrui ex art. 2598 n. 2 cod. civ. a)non consiste nell'adozione, sia pur parassitaria, di tecniche materiali o procedimenti già usati da altra impresa (che può dar luogo, invece, alla...

Carlo Cavalea

Personale commerciale della concorrenza.

Personale commerciale della concorrenza. Il personale commerciale della concorrenza può essere stornato solo con modalità lecite. La sentenza impugnata ha infatti addebitato al ricorrente il compimento di atti di concorrenza sleale riconducibili al disposto dell’art. 2598 n. 3 cod. civ. La sentenza del giudice di merito ha...

Carlo Cavalea

Situazione aziendale del concorrente.

Situazione aziendale del concorrente. Gettare discredito sulla situazione aziendale del concorrente per stornarne i collaboratori è concorrenza sleale. Anche se è vero che la mera constatazione di un passaggio di collaboratori da un’impresa all’altra non è di per sè sufficiente ad integrare gli estremi di un illecito...

Carlo Cavalea

Accordi orizzontali sui prezzi.

Accordi orizzontali sui prezzi. Gli accordi orizzontali sui prezzi costituiscono la fattispecie più tipica e frequente di cartello vietato dalla normativa antitrust. Tali accordi sono rivolti a tenere i prezzi ad un livello più alto di quello che vi sarebbe se si incontrassero la domanda e...

Carlo Cavalea

Tabulati con nominativi di clienti di società concorrente.

Tabulati con nominativi di clienti di società concorrente. Liste e tabulati con nominativi di clienti di società concorrente non utilizzabili anche se conosciuti. Costituisce condotta concorrenzialmente scorretta ai sensi dell’art. 2598 n.3 cod. civ. l’acquisizione: diretta ovvero indiretta tramite collaboratori di un’impresa concorrente di tabulati recanti i nominativi dei clienti...

Carlo Cavalea

Beni confondibili e concorrenza sleale.

Beni confondibili e concorrenza sleale. Ai fini dell'applicazione dell'art. 2598 n.3 del cod. civ. non è necessario che i beni siano confondibili o interscambiabili. Per la Corte di legittimità è infondata la censura di omessa verifica della intercambiabilità di dizionari (editi da UTET e da PBM) ai...

Carlo Cavalea

Diritto d’autore e concorrenza sleale.

Diritto d'autore e concorrenza sleale. La tutela del diritto d'autore prescinde dalla tutela concorrenziale e dal rapporto di concorrenza che può sussistere o meno. Il risarcimento del danno per la violazione del diritto d'autore è indipendente dalla sussistenza anche di una violazione delle norme della concorrenza...

Carlo Cavalea

Normativa antitrust. Perchè non è rispettata.

Normativa antitrust. Perchè non è rispettata. Puo' capitare che le imprese consapevolmente decidano di non rispettare la normativa antitrust. Esse non comprendono: a) i benefici e l’importanza della compliance antitrust, nonchè b) la potenzialità delle sanzioni economiche e non per le violazioni antitrust riscontrate dall'Autorità preposta al controllo. L’impresa può...

Carlo Cavalea

Concorrenza sleale parassitaria.

Concorrenza sleale parassitaria. La concorrenza sleale parassitaria consiste in un continuo e sistematico operare, da parte di un imprenditore, sulle orme dell'imprenditore concorrente, attraverso: a)l'imitazione di rilevanti iniziative imprenditoriali di quest'ultimo e quindi non solo dei prodotti tutelati, b)compiute in tempi più o meno ravvicinati. La Corte di Cassazione...

Carlo Cavalea

Concorrenza sleale con metodi mafiosi.

Concorrenza sleale con metodi mafiosi. Concorrenza sleale con metodi mafiosi e concorso nei reati di estorsione e concussione. Un imprenditore che si comporta scorrettamente dal punto di vista commerciale, può commettere: concorrenza sleale, ma anche violare una o più norme penali. Se le sue condotte si si spingono oltre, in...

Carlo Cavalea

Storno illecito di dipendenti.

Storno illecito di dipendenti. Quali sanzioni? Cosa si può ottenere dal giudice in caso di storno illecito di dipendenti accertato? Quali sono le sanzioni per l'imprenditore stornante e quali per dipendente? Nel  caso in cui venga accertato da parte del giudice uno storno illecito di dipendenti possono...

Carlo Cavalea

Patto di non concorrenza dell’ex dipendente.

Patto di non concorrenza dell'ex dipendente ai sensi dell'art. 2125 del cod. civ. Il patto di non concorrenza dell'ex dipendente: può riguardare qualsiasi attività lavorativa che possa competere con quella del datore di lavoro e non deve essere per forza circoscritto alle sole mansioni espletate dal lavoratore nel...

Carlo Cavalea

Condotte anticoncorrenziali dell’agente.

Condotte anticoncorrenziali dell’agente. Condotte anticoncorrenziali dell'agente non possono essere automaticamente imputate alla sola impresa preponente. Linee direttrici sulle restrizioni verticali elaborate dalla Commissione considerano l’agente come impresa autonoma rispetto al preponente nel caso in cui l’agente sostenga specifici rischi economici e finanziari. Infatti il par. 15 stabilisce che...

Carlo Cavalea

Intesa restrittiva della concorrenza tramite un agente.

Intesa restrittiva della concorrenza tramite un agente. Il Tar aveva acclarato che una azienda aveva posto in essere una intesa restrittiva della concorrenza nel seguente modo: aveva coordinato insieme ad altre aziende delle offerte nelle gare per la fornitura di prodotti antisettici e disinfettanti alle strutture sanitarie...

Carlo Cavalea

Pericolo di danno concorrenziale.

Pericolo di danno concorrenziale. Non è necessario che un danno concorrenziale si sia già verificato per essere condannati ai sensi dell'art. 2598 c.c. E' infatti sufficiente anche il semplice pericolo di danno concorrenziale. L’illecito concorrenziale di cui all’art. 2598 c.c. anche con riguardo all’ipotesi di cui al...

Carlo Cavalea

Accordi sui prezzi minimi e sui prezzi massimi.

Accordi sui prezzi. Gli accordi sui prezzi sono illeciti per il diritto antitrust. Molto spesso le imprese o gli Ordini professionali tentano di giustificare i prezzi minimi imposti o consigliati con la tutela: della qualità o del servizio offerto ai consumatori. In realtà anche vi fosse un abbassamento dello standard...

Carlo Cavalea

Procacciatore d’affari e libertà di concorrenza.

Procacciatore d'affari e libertà di concorrenza. Il procacciatore d'affari non ha le stesse limitazioni di un agente commerciale in tema di concorrenza. Il procacciatore d'affari può operare anche per più committenti. Nel caso in cui una società non riesca a dimostrare l’esistenza di un rapporto di agenzia...

Carlo Cavalea

Patto di esclusiva e concorrenza sleale.

Patto di esclusiva e concorrenza sleale. Il risarcimento danni per la violazione del patto di esclusiva oltre al risarcimento danni per concorrenza sleale è ammissibile, ma questi ultimi vanno provati. La Corte di Cassazione ha confermato il rigetto della domanda proposta dalla Coin Store s.r.l. nei confronti...

Carlo Cavalea

Informazioni riservate del concorrente.

Informazioni riservate del concorrente. Non possono acquisirsi informazioni riservate del concorrente con mezzi subdoli altrimenti si compie concorrenza sleale. Tra le informazioni riservate rientrano: l’elenco dei fornitori, delle materie prime, i codici, i prezzi e le schede tecniche delle materie prime, i dati di ph e brix dei...

Carlo Cavalea

Concorrenza potenziale e risarcimento dei danni.

Concorrenza potenziale e risarcimento dei danni. Anche una situazione di concorrenza potenziale legittima, in presenza dei presupposti degli articoli 2598 e 2043 del cod. civ. la condanna al risarcimento del danno. Infatti secondo la giurisprudenza della Corte di legittimità in tema di concorrenza sleale ai fini della...

Carlo Cavalea

Pratiche commerciali scorrette. L’autonoleggio.

Pratiche commerciali scorrette. L'autonoleggio. L’Antitrust nell’adunanza del 14.03.2018 ha sanzionato per due pratiche commerciali scorrette  la società Oscar Rent (oggi Xproject cars associated Loriga & Leila s.r.l e prima Only special cars s.r.l.). L'importo della sanzione ammonta ad euro 300.000,00, mentre le pratiche commerciali scorrette sono: una...

Carlo Cavalea

Divieto di concorrenza del lavoratore subordinato.

Divieto di concorrenza del lavoratore subordinato. Il divieto di concorrenza del lavoratore subordinato vale solo limitatamente alla durata del rapporto di lavoro. La giurisprudenza della Corte di legittimità segue il principio che l'obbligo di fedeltà sancito dall'art.2105 c.c. che si specifica nel divieto di concorrenza nei confronti...

Carlo Cavalea

Concorrenza sleale denigratoria.

Concorrenza sleale denigratoria. Una relazione tecnica rivolta ad un soggetto determinato, anche se contiene notizie screditanti di un prodotto, non è sufficiente per ottenere una condanna per concorrenza sleale denigratoria.  Infatti per aversi concorrenza sleale denigratoria la divulgazione della notizia deve essere avvenuta nei confronti di una...

Carlo Cavalea

Stornare clienti è concorrenza sleale.

Stornare clienti è concorrenza sleale. Stornare clienti ed in particolare in gran numero, è sicuramente un atto di concorrenza sleale ai sensi dell'art. 2598 n.3 del cod. civ. Infatti a Corte di Cassazione ha confermato la sentenza della Corte di Appello di Firenze che aveva condannato un...

Carlo Cavalea

La causa petendi dell’azione di concorrenza sleale.

La causa petendi dell'azione di concorrenza sleale. La causa petendi dell'azione di concorrenza sleale va individuata fin dall'inizio dell'instaurazione della causa in modo preciso. L'ipotesi prevista dal n. 3 dell'art. 2598 cod. civ. consistente nell'avvalersi direttamente o indirettamente di ogni altro mezzo non conforme ai principi della...

Carlo Cavalea

La competenza territoriale per causa di concorrenza sleale.

Competenza territoriale per causa di concorrenza sleale. In tema di concorrenza sleale è il luogo di commissione dell’illecito cioè dove un soggetto, imprenditore o società, ha commesso un atto di concorrenza sleale, che definisce la competenza territoriale (cioè il Tribunale competente dove fare causa). Quindi il luogo...