Avvocato Cavalea > Articoli  > Antitrust  > Accordi orizzontali sui prezzi.

Accordi orizzontali sui prezzi.

Accordi orizzontali sui prezzi.

Gli accordi orizzontali sui prezzi costituiscono la fattispecie più tipica e frequente di cartello vietato dalla normativa antitrust.
Tali accordi sono rivolti a tenere i prezzi ad un livello più alto di quello che vi sarebbe se si incontrassero la domanda e l’offerta sul mercato.
Il prezzo viene fissato ad un livello di remunerazione accettabile per tutte le imprese partecipanti.
Sarà avvantaggiata:

  • l’impresa meno efficiente che partecipa all’accordo ed
  • anche quella più efficiente che riceverà un sovraprofitto rinunciando anche a puntare ad un obbiettivo di crescita nel mercato.

Le intese orizzontali sui prezzi frenano l’intero mercato ed il suo sviluppo. Per questi motivi sono vietate le intese:

  1. sui prezzi fissi,
  2. sulle oscillazioni dei prezzi,
  3. sui limiti massimi di sconto applicabili e
  4. su alcune componenti dei prezzi (e cioè gli accordi parziali che sono riferiti solo ad alcune componenti del prezzo finale ed anche se le parti sono poi libere di fissare il prezzo finale).

Il divieto di accordi orizzontali sui prezzi si applica a tutti i tipi di beni e servizi. Non vi sono eccezioni di sorta neppure per particolari beni (come potrebbero essere i libri) o determinati settori del commercio tradizionale.

Condividi: